Cultura

Nazzano, alla scoperta dell'antico borgo nella Valle del Tevere e della riserva omonima

Cosa vedere a Nazzano. Dove mangiare, dove dormire e come raggiungere da Roma. La guida completa

In provincia di Roma, immerso nella Valle del Tevere, di trova un antico borgo medievale capace di immergere nella magia. Si tratta di Nazzano un paesino degno di nota, ricco di storia e tradizioni.

Noto per la sua riserva naturale, tra le più interessanti della nostra regione, Nazzano è famoso anche per le sue influenze architettoniche romane. Sebbene il territorio fosse abitato sin dall'età di bronzo, infatti, è in epoca romana che ha avuto un rilevante sviluppo. A confermarlo è, ad esempio, il tempio del dio Silvano, i cui resti sono stati utilizzati per costruire successivamente la Chiesa e il Convento di San Francesco all'interno di un bosco di lecci e querce. 

Cosa vedere a Nazzano

Vale la pena lasciare la Capitale per dirigersi a Nazzano per il suo centro storico che si sviluppa su un'unica strada che porta dritti al castello del XIII secolo. Ancora oggi è possibile ammirare le due torri situate agli angoli opposti, da un lato il Mastio con controllo della Rocca Savelli, dal lato opposto la torre che un tempo serviva a controllare la Valle del Tevere.

Da non perdere a Nazzano la chiesa di Santa Maria Consolatrice, il complesso di San Francesco e la chiesa di Sant'Antimo (appena fuori dal centro abitato). Anche se temporaneamente chiuso per il Covid, a Nazzano è presente il Museo del fiume che racconta la storia del Tevere attraverso varie sale che ne illustrano la geologia, la boanica, la zoologia e le attività antropiche.

La Riserva di Nazzano Tevere-Farfa è sicuramente una delle più interessanti aree protette regionali del Lazio e tutela una zona umida molto estesa, chiamata "lago di Nazzano", formatasi in seguito alla realizzazione di una dica sul Tevere. La riserva è tra i luoghi più belli d'Italia per il birdwatching e l'osservazione del mondo affascinante e poco conosciuto della palude. Qui si possono percorrere sentieri natura alla scoperta della riserva e del suo fiume. 

Cosa mangiare a Nazzano

Nazzano è ricca anche da un punto di vista enogastronomico. Tra i piatti tradizionali della zona ci sono i ravioli con ripieno di pesce, il risotto agli asparagi, le lasagne con i carciofi, le pappardelle al sugo di cinghiale, gli strozzapreti cacio e pepe. Vale la pena assaggiare anche il calzone con le verdure e gli stracci di Antrodoco, delle crespelle ripiene di carne e sugo molto buone. Non mancano i dolci locali, come le ciambelle all'anice e i mostaccioli. 

Diversi i ristoranti e gli agriturismi per mangiare a Nazzano. Tra questi segnaliamo il ristorante pizzeria Benvenuti Al Sud, l'Ecoturismo Tevere Farfa, il Piccolo Paradiso e Il Casale Del Contadino.

Dove dormire a Nazzano

Nelle vicinanze di Nazzano è possibile alloggiare in hotel, agriturismi, b&b e appartamenti di host privati. Tra questi, ad esempio, si trovano il Park Hotel, il residence Alle Terme, il B&B La Corte Suites, Il Molino del Groppo e tante altre soluzioni per tutte le esigenze. 

Come raggiungere Nazzano da Roma

Nazzano dista solo 54,6 km da Roma, per un tempo di percorrenza di circa 45 minuti. Per raggiungere il borgo in provincia di Roma, prendere l'A90. Proseguire su A1dir/E35 in direzione di Diramazione Salaria/SS4 Dir a Fiano Romano. Prendere l'uscita Fiano Romano da A1dir/E35. Continuare su via Procoio e SP20b in direzione di via dei Castagni a Nazzano.

Le altre guide di RomaToday

Visitare Isola del Liri: la guida

Visitare Campodimele: la guida

Visitare Calcata: la guida

Visitare Sant'Angelo di Roccalvecce: la guida

Visitare Canterano: la guida

Visitare Subiaco: la guida

Visitare Torre Alfina - Acquapendente: la guida

Visitare Itri: la guida

Visitare Sermoneta: la guida

Visitare Caprarola: la guida

Visitare Tolfa: la guida

Visitare Colle di Tora: la guida

Visitare Posta Fibreno: la guida

Visitare Collepardo: la guida

Visitare Pico: la guida

Visitare Marta: la guida

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazzano, alla scoperta dell'antico borgo nella Valle del Tevere e della riserva omonima

RomaToday è in caricamento