Calcata, paese delle streghe e degli artisti a un'ora da Roma

Cosa vedere a Calcata. Dove mangiare, dove dormire e come raggiungere da Roma. La guida completa

Foto da Facebook Calcata Borgo Medievale

Calcata è tra i borghi più belli d'Italia, nonché tra i posti più amati nel Lazio. Un gioiello, a soli 40 km da Roma, frequentato per la sua vicinanza con le Cascate di Monte Gelato ma anche per una semplice visita ai suoi vicoletti, alle sue botteghe. Calcata è il paese delle streghe, degli artisti, degli hippie, così è conosciuta in tutto il Lazio. La ragione la scopriamo più avanti.

Oggi vogliamo portarvi, infatti, a conoscere meglio questa perla della nostra regione, questo paesino arroccato su una rupe tufacea che guarda tutta la Valle del Treja, che vanta storia, natura, tradizione e che vale il viaggio.

 

Le origini di Calcata

Borgo molto antico, Calcata trova le sue origini nell'era preistorica, durante la quale, pare, fosse già abitata. Poi divenne importante avamposto della civiltà Falisca in età romana. Ancora, nei dintorni del paese, sono presenti rovine della città di Narce, con alla base un tempio falisco e la necropoli di Pizzo Piede.

Le prime notizie su Calcata come centro abitato, però, risalgono al medioevo. Per la prima volta il nome Calcata appare in un documento del 772-795. Ancora oggi sono visibili alcuni ruderi medievali nel borgo e nei suoi dintorni. Negli anni, poi, Calcata visse periodi di grande solitudine, fino al 1935 quando fu ritenuta non agibile: rimase deserta per circa 30 anni. Negli anni '60, ritenuta nuovamente sicura, Calcata tornò ad essere abitata. Fu un gruppo di artisti e di hippie che, colpiti da questo borgo sospeso nel tempo e lontano dalla città, decisero di stabilirvisi, per questo Calcata è anche nota come il paese degli artisti e degli hippie. 

Calcata è conosciuta anche come il paese delle streghe, poiché, secondo antiche leggende, quando soffia il vento forte, per le stradine del borgo sembra risuonare il canto delle streghe. La sua conformazione, inoltre, ha sempre legato questo paesino a racconti magici e onirici.

Cosa vedere a Calcata

Vale la pena visitare Calcata anche soltanto per una passeggiata tra i suoi vicoli tortuosi del tutto pedonali, per passare sotto archi ricoperti di edera, tra botteghe e studi di artisti e perdersi in scorci mozzafiato sulla Valle del Treja. Gli artigiani, quelli di una volta, sono protagonisti a Calcata, c'è chi restaura mobili, chi lavora la ceramica, chi il vero. Ci sono associazioni culturali dove leggere libri o ascoltare musica e perdersi nell'arte a 360 gradi. 

Da visitare a Calcata è la Chiesa del Santissimo Nome di Gesù, l'Opera Bosco, museo laboratorio all'aperto di arte contemporanea. E, per gli amanti della natura, è d'obbligo una visita nel Parco regionale Valle del Treja e alle Cascate di Monte Gelato.

Cosa mangiare a Calcata

La cucina non è da sottovalutare a Calcata, anzi, a tavola è possibile gustare pietanze sostanziose, sempre accompagnate da buon vino, dallo spezzatino di cinghiale al sugo di pecora alla calcatese. Vale la pena anche fermarsi in una sala da tè per assaggiare la ricca selezione di tè e anche di caffè. Infine Calcata è la città della nocciola.

I ristorantini buoni e tradizionali non mancano a Calcata: "Il Frantoio", "Il Caraponzolo", "Il Graal", "La Piazzetta", "Terra Mia" sono alcuni di questi. Per un tè, invece, segnaliamo "Sala da The".

Dove dormire a Calcata

Diverse sono le soluzioni per dormire a Calcata o nei suoi immediati dintorni. A 700 metri dal centro del paese c'è la "Suite mille e una notte" per chi vuole regalarsi una notte curata in ogni dettaglio. Sempre a Calcata ci sono anche appartamenti e b&b gestiti da privati come "Casa Odette", "Casa Sole Luna". Altre soluzioni per dormire a Calcata sono disponibili nei vicini Mazzano e Campagnano Romano.

Come arrivare a Calcata da Roma

Per raggiungere Calcata da Roma, prendere A1/E45, Grande Raccordo Anulare/A90, SR2bis e SR2 in direzione di SP37 a Nepi. Prendere l'uscita verso Trevignano/Mazzano da SR2. Continuare su SP37. Prendere SP16b e SP17b in direzione di Via Luigi Cadorna a Calcata Vecchia. 

Foto di copertina dalla pagina Facebook @calcata.borgomedievale

Le altre guide di RomaToday

Visitare Campodimele: la guida

Visitare Calcata: la guida

Visitare Sant'Angelo di Roccalvecce: la guida

Visitare Canterano: la guida

Visitare Subiaco: la guida

Visitare Torre Alfina - Acquapendente: la guida

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento