Coronavirus: paziente grave al San Filippo Neri. Ingressi limitati a musei e mostre. Annullata la Maratona di Roma

Chiuse le scuole. Rinviate anche la gare di calcio dilettantistico del Lazio. La Raggi dispone le sedute dell'assemblea capitolina a porte chiuse

FOTO ANSA/ MASSIMO PERCOSS

Dal 5 fino al 15 marzo, le scuole saranno chiuse anche a Roma e nel Lazio. Il DCM firmato dal Premier Giuseppe Conte ha confermato lo stop alle lezioni, anche nelle università.

Una decisione che, a catena, ha portato la Pisana e il Campidoglio a prendere provvedimenti come per esempio quella di fermare tutte le attività di formazione nella Regione. Sono gli effetti del coronavirus che sta colpendo l'Italia. 

Paziente cardiopatica morta con Coronavirus al San Giovanni

Dall'ospedale San Giovanni Addolorata è arrivata nel corso della giornata la comunicazione ufficiale di una paziente cardiopatica morta con Coronavirus. "La paziente di 87 anni - il comunicato dell'azienda ospedaliera - era cardiopatica ed ha avuto una severa endocardite in quanto portatrice di protesi valvolare seguita da una problematica respiratoria. E’ quindi possibile affermare, stante il complesso quadro clinico, che la donna sia deceduta ‘CON’ il COVID-19 e non a causa dello stesso. La donna era ricoverata presso l’A.O. San Giovanni dal 17 gennaio. Sono stati individuati i contatti all’interno dell’ospedale, tutti asintomatici, ed è in corso la verifica da parte della Asl Roma 1 sulle visite e i contatti esterni per il completamento dell’indagine epidemiologica". 

Paziente positivo al San Filippo Neri 

Ai casi positivi se ne deve aggiungere uno ulteriore, un paziente ricoverato all'ospedale San Filippo Neri di Roma. Un caso "complesso" dal punto di vista clinico, come lo ha definito la Regione Lazio spiegando la dinamica dei fatti: "Nella notte del 3 marzo, l'uomo ha fatto accesso al Pronto Soccorso per un malore. A seguito degli esami diagnostici, preso contatto con lo Spallanzani, si è provveduto ad eseguire il tampone, risultando positivo al COVID-19".

Attualmente il paziente è trattato in isolamento mente il link epidemiologico sembrerebbe legato ad un familiare in cura presso una struttura ospedaliera del Veneto

Caso positivo a Velletri

Un ulteriore caso positivo si è anche registrato ai Castelli Romani. Si tratta di un paziente di Cisterna di Latina impiegato nel settore agricolo è giunto al pronto soccorso di Velletri già con i dispositivi di protezione individuale, analogamente al personale del pronto soccorso e del 118. Dopo aver effettuato il tampone, che è risultato positivo, è stato trasferito in sicurezza all’Istituto Spallanzani. 

Lo Spallanzani: 44 casi di Coronavirus nel Lazio 

Nel corso della giornata è quindi arrivato l'aggiornamento del bolletttino dello Spallanzani sui casi accertati di Coronavirus nel Lazio. Come scrive Salute Lazio "Sono 44 nella Regione Lazio i casi positivi al #COVID19, oltre i 3 guariti. Di questi, 14 sono in isolamento domiciliare, 20 sono ricoverati non in terapia intensiva e 7 sono ricoverati in terapia intensiva. 5 pazienti sono stati dimessi dallo Spallanzani". 

Coronavirus: il punto sui casi positivi nel Lazio 

Nei casi positivi rientra la coppia di Fiumicino con la figlia, l'agente di polizia ricoverato allo Spallanzani e la moglie, due figli e la cognata, tutti e quattro in isolamento domiciliare a Pomezia.

Due pompieri: il primo, un allievo vigile del fuoco in sorveglianza sanitaria dal 2 marzo allo Spallanzani, l'altro portato al polo sanitario della Capitale nel pomeriggio di martedì. Sono tutti in buone condizioni, come sottolinea il comando di via Genova.

Coronavirus, sport a porte chiuse: i provvedimenti

Positivi ai test anche un dipendente della Rai, giornalista del Tg3, con un link epidemiologico Veneto, una donna di Fiuggi (Frosinone) che dal 16 al 23 di febbraio era stata nelle zone del Nord Italia e una donna di Cremona che si trovava in visita ai parenti e si è recata al pronto soccorso di Formia, da dove poi è stata trasferita allo Spallanzani.

A questi si aggiungono anche 5 nuovi casi positivi: 2 sono riconducibili al nucleo famigliare di Pomezia (due studenti, uno del liceo Pascal e uno della scuola media Pestalozzi), 1 di rientro dall'Iran, 1 di rientro da Zanzibar con link epidemiologico di Bergamo e 1 uomo di Castel Madama con link epidemiologico con il nord Italia) resi noti dalla Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive. Un altro caso ha invece riguardato una donna al campus Bio Medico.

Scuole chiuse: esonerate insegnanti di nidi e infanzia

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha disposto anche la sospensione dei servizi educativi per l'infanzia.

"Le insegnanti e le educatrici delle scuole dell'infanzia e dei nidi di Roma Capitale sono esonerate dal servizio presso le strutture di appartenenza, fermo restando che questo periodo "costituisce servizio prestato a tutti gli effetti di legge", come previsto dalle norme.

Sottolinea il Campidoglio precisando che il provvedimento si limita a sospendere i servizi educativi e le attività didattiche, con la conseguenza che, tali strutture dovranno restare aperte ai fini delle necessarie operazioni di pulizia e sanificazione.

Rinviata la Maratona di Roma

Coronavirus che non ha lasciato indenne i grandi eventi sportivi in programma a Roma nelle prossime settimane. Dopo lo stop alla mezza maratona RomaOstia è stata annulata anche la Maratona di Roma. In attesa della decisioni sulla tappa del campionato di Formula E previsto all'Eur. 

Sospesi i campionati di calcio dilettantistico

Stesso copione anche nel calcio dilettantistico, con la Lega Nazionale Serie D che ha comunicato la sospensione delle gare dei campionati dilettantistici del Lazio fino a data de destinarsi.

Rinviato il Sei Nazioni di Rugby

Coronavirus che non ha lasciato indenne nemmeno il mondo della palla ovale, come ha comunicato la Federazione Italiana Rugby sono infatti stati "Rinviati a data da destinarsi tutti e tre i match (Maschile, Femminile, Under 20) tra Italia e Inghilterra che erano previsti nel week-end del 13-15 marzo"
 

Ingressi limitati a biblioteche e musei 

Misure precauzionali che sono state attuate anche per consentire lo svolgimento di attività culturali in sicurezza, con il Campidoglio che ha comunicato la messa in atto di ingressi contingentati a Musei Civici, Biblioteche, Casa del Cinema e Palazzo delle Esposizioni.

Eventi e spettacoli rinviati 

Ma se alcune attività culturali saranno aperte con ingressi limitati, decine sono gli eventi che con il passare delle ore vengono annullati o rinviati, come per esempio l'attesa inaugurazione della mostra dedicata ad Alberto Sordi. 

Sospesi dal 5 marzo fino alla scadenza del DPCM, anche gli spettacoli in programmazione al Teatro dell'Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Auditorum Parco della Musica. 

Romics cambia date 

Tra gli eventi spostati anche la XXVII edizione di Romics, il Festival Internazionale del Fumetto, Cinema, Animazione e Games. La manifestazione, prevista dal 2 al 5 aprile, si terrà invece dal 30 maggio al 2 giugno 2020. "In queste ore è prioritario che tutti gli sforzi del personale sanitario e delle autorità di pubblica sicurezza siano concentrati nella gestione dell'emergenza che si è determinata" - scrivono gli organizzatori. Confermata invece l’edizione autunnale di Romics nelle date precedentemente annunciate dal 1 al 4 ottobre 2020.

Aperti i cinema a Roma e nel Lazio

Chiusure, rinvii e annullamenti che non riguarderanno al momento i cinema di Roma e del Lazio. Come comunicato dall'Associazione dei Cinema del Lazio, l'Anec Lazio "ha deciso, con senso di responsabilità, connaturale allo stato di emergenza in atto, di mantenere aperte tutte le  sale cinematografiche"

Lo scopo della decisione è quello di assicurare agli esercenti e a tutti i dipendenti del settore, una continuità lavorativa che, sebbene minata dall’ovvio attenuarsi dei flussi di pubblico in questo momento di psicosi, vuole ribadire  la salubrità dei locali stessa garantita  "perché i Cinema non costituiscono quei grandi 'assembramenti di persone' come prefigurato dalle Istituzioni e dall’immaginario collettivo". 

Chiuse alcune discoteche

A fare i conti con le disposizioni del Governo sul Covid 19 anche alcuni locali notturni della Capitale, con diverse discoteche che hanno annunciato sulle loro pagine facebook la sospensione di tutti gli eventi programmati fino al prossimo 3 aprile. 

Assemblea Capitolina a porte chiuse 

Misure per contrastare il Covid 19 che riguarderanno anche i lavori dell'Assemblea Capitolina, con la Sindaca Virginia Raggi che ha annunciato l'attuazione delle sedute a "porte chiuse"

Stop a bus scolastici di Atac, Roma Tpl e Cotral

Raggi: "Sanificheremo la scuole"

Con la chiusura della scuole verrà avviata una sanificazione straordinaria di tutti gli edifici scolastici a Roma, ha assicurato la sindaca Virginia Raggi in un video messaggio su Facebook, aggiungendo: "Approfitteremo di questi giorni di chiusura per una pulizia più approfondita dei locali in modo che i nostri figli possano tornare a scuola tra banchi disinfettati e nelle classi tutte pulite".

Chiesa: niente benedizioni in casa, no all'acquasantiera

Grande Moschea di Roma sospende attività

Il Centro islamico culturale d'Italia, noto come la Grande moschea di Roma a partire dal 5 marzo sospenderà le attività religiose nell'ambito dell'emergenza dettata dalla diffusione del coronavirus. L'annuncio del Segretario Generale del Centro, Abdellah Redouane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimandata mostra su Alberto Sordi

Quirinale annulla Festa delle donne 

A seguito delle decisioni del governo in materia di contenimento e gestione dell'emergenza sanitaria, l'Ufficio stampa del Quirinale ha infine comunicato che la cerimonia dell'8 Marzo (Giornata internazionale della Donna) e il Concerto alla Cappella Paolina della domenica successiva, 15 marzo, non avranno luogo.

Aggiornato alle 19:15

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento