Attualità

Coronavirus, stanno bene i 3 vigili del fuoco positivi al Covid-19

Per gli altri 129 allievi, tutti asintomatici, l'autorità sanitaria ha disposto il rientro presso i rispettivi domicili

Immagine di repertorio

Stanno bene i tre allievi vigili del fuoco delle Scuole centrali antincendi risultati positivi al coronavirus dopo il test effettuato nei giorni scorsi.

Lo fa sapere il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ricordando che "il primo si trova privo di sintomatologia in sorveglianza sanitaria attiva presso il proprio domicilio, mentre gli altri due sono stati trasferiti in osservazione presso l'ospedale Spallanzani di Roma, asintomatico uno e con un leggero stato febbrile l'altro".

"Alle Scuole centrali antincendi sono state adottate sin dal primo accertamento tutte le misure di sicurezza e di sorveglianza stabilite dalla preposta task-force e dai medici infettivologi dell'Istituto Spallanzani - continua il Dipartimento - In particolare, al momento, è prevista la sorveglianza sanitaria all'interno della struttura per 45 allievi entrati a stretto contatto con i tre positivi al test".

"Per gli altri 129 allievi, tutti asintomatici e non entrati in stretto contatto con i tre colleghi positivi, l'autorità sanitaria ha disposto il rientro presso i rispettivi domicili, in regime di sorveglianza sanitaria passiva - osserva il Dipartimento dei Vigili del Fuoco - Per loro, dal pomeriggio di oggi è in corso il trasferimento con autobus del Corpo, operazione che sarà completata nella giornata di domani".

"Alcuni degli allievi hanno scelto il rientro con propri mezzi, come reso disponibile dalla stessa autorità sanitaria in base alla procedura che prevede il solo divieto di utilizzo di mezzi del trasporto pubblico - conclude - Prosegue intanto la sorveglianza sanitaria passiva presso i rispettivi domicili per gli allievi tornati nelle proprie abitazioni venerdì 28 febbraio e non più rientrati alle scuole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, stanno bene i 3 vigili del fuoco positivi al Covid-19

RomaToday è in caricamento