rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Calcio

La storia di Darboe diventa un documentario

La Fifa ha realizzato un documentario sulla storia del centrocampista della Roma, Darboe. Il giovane partito su un gommone dall'Africa che ha esordito in Serie A

La storia di Ebrima Darboe è una bella storia. Così fantastica che la Fifa ha deciso di farne un documentario dal titolo "Adopted son" in cui si racconta il viaggio del centrocampista dall'Africa fino al debutto al grande calcio con la Roma. 

La storia di Darboe

Darboe arriva in Italia a 14 anni su un barcone partito dal Gambia passando dalla Libia e dalla Sicilia fino a Rieti. Inserito nel progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo (Sprar) muove i primi passi nel mondo del pallone nella squadra amatoriale Young Rieti. Successivamente fa il provino con la Roma che lo tessera. La società capitolina, ha fatto proseguire gli studi al ragazzo al liceo sportivo e le buone prestazioni nella Primavera giallorossa di Alberto De Rossi sono valse a Darboe l'esordo con Fonseca.

Il documentario

La Fifa ha prodotto il documentario, in sei episodi, su Darboe che è già disponible, gratuitamente, sulla piattaforma Fifa+. Il centrocampista ripercorre il suo viaggio da quando giocava a pallone in Gambia scalzo fino all'approdo in Sicilia e la Roma. Questo il passaggio di Darboe sui giallorossi: "La Roma per me è come una famiglia, mi ha aiutato tanto. Mi hanno fatto capire quanto credevano in me. Perché quando sono arrivato volevo continuare la scuola e loro mi hanno aiutato a proseguirla. Di recente ho creato una fondazione, un'accademia con cui posso aiutare i ragazzi del mio Paese per aiutarli ad avere un futuro migliore".

Darboe e la Roma

Darboe (classe 2001) ha esordito nella Prima Squadra della Roma il 2 maggio 2021 sotto la guida di Fonseca che lo mise in campo nel finale di partita (persa) contro la Sampdoria. Il tecnico portoghese diede spazio a Darboe nel finale di campionato scegliendolo titolare anche nel Derby vinto contro la Lazio. L'arrivo di Mou, "un grande e ti dà molte motivazioni, anche fuori dal campo. A noi giovani serve uno così, è duro ma ti fa crescere" dice il calciatore sullo Special One ha un pò cambiato le carte in tavola. In campionato infatti il centrocampista ha trovato poco spazio (1 presenza) e in Conference ha giocato solo nella fase a gironi, pagando come molti compagni la disfatta in Norvegia. In totale sono 11 le sue presenze in due stagioni con la Roma.

Il futuro di Darboe

Il futuro di Darboe alla Roma è un'incognita. Infatti, lui come tanti altri giovani compagni, potrebbe essere ceduto in Italia o all'estero per far cassa o entrare in diverse trattative di mercato. In Serie A ma anche in altri campionati, Premier League in prima fila, non mancano estimatori del centrocampista. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia di Darboe diventa un documentario

RomaToday è in caricamento