Sport

La bella storia di Ebrima Darboe che debutta in Serie A con la Roma

Fuggito dal Gambia sopra un barcone, inserito nel progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo, il debutto con la Roma in Serie A. La bella storia di Ebrima Darboe.

Foto dal sito dell'Uefa

Sampdoria-Roma 2-0, al minuto 83 Paulo Fonseca fa entrare, il classe 2001 Ebrima Darboe. Il centrocampista gambiano debutta così in Serie A e corona un sogno iniziato quando da sopra un barcone con un pallone in mano è partito dal Gambia per arrivare in Italia, per garantire un futuro a sé e alla sua famiglia.

Chi è Darboe?

Nato il 6 giugno 2001, Darboe arriva in Italia a 14 anni. La sua avventura inizia su un barcone partito dal Gambia che lo porta, passando dalla Libia e dalla Sicilia a Rieti. Inserito nel progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo (Sprar) muove i primi passi nel mondo del pallone nella squadra amatoriale Young Rieti. Successivamente, dopo essere stato affidato ad un assistente sociale è arrivato il provino con la Roma che lo ha tesserato. La società capitolina, ha fatto proseguire gli studi al ragazzo al liceo sportivo. Le buone prestazioni nella Primavera giallorossa di Alberto De Rossi, dove si è distinto anche per leadership, sono valse a Darboe la chiamata di Fonseca ed il debutto in Serie A

Lo spirito dell’Africa

Il giovane talento giallorosso, mediano che ricorda sia per posizione in campo che per fisico l’altro romanista Diawara, non dimentica però le sue origini. Tramite il suo profilo Instagram ricorda: “Tanti di noi sono partiti e purtroppo non sono mai arrivati. Inseguivano un sogno, una speranza e un futuro per loro e per le loro famiglie. Impariamo a non giudicarci, ma a fare il meglio per avere un mondo sempre migliore che non obblighi più nessuno a rischiare la vita per avere un'opportunità. Lo spirito dell’Africa è con me ogni giorno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bella storia di Ebrima Darboe che debutta in Serie A con la Roma

RomaToday è in caricamento