Incidenti stradali Centocelle / Viale Palmiro Togliatti, 718

Incidente a Centocelle, investe senza fissa dimora sulla Togliatti e scappa: morto un 59enne

La vittima, un uomo di 59 anni, è morto poco dopo l'impatto. Il conducente dell'auto, un 26enne alla guida di una Fiat Panda, dopo l'investimento era scappato, salvo poi tornare sul luogo dell'incidente

Sei morti in quattro giorni. Dal 26 aprile, da quando Roma è torna in zona gialla, il traffico è tornato a riempire le arterie della Capitale e della provincia e, purtroppo, il numero delle vittime è tornato a riempire le cronache dei quotidiani. Ieri sera, intorno alle 22 e quindi poco prima del coprifuoco, un uomo di 59 anni è stato ucciso, investito da un'auto condotta da un ragazzo di 26 anni che, in un primo momento, si era allontanato da viale Palmiro Togliatti, luogo della tragedia. 

Incidente mortale in via Palmiro Togliatti

L'incidente mortale ha avuto come scenario Centocelle. Sul posto, ad indagare per ricostruire la dinamica dei fatti, gli agenti del VI Gruppo Torri della Polizia Locale. Secondo quanto si è appreso, al civico 718 della Togliatti, il 26enne alla guida di una Fiat Panda ha centrato un 59enne romeno, senza fissa dimora, per poi fuggire, prima di tornare sul luogo dell'impatto.

Uno scontro fatale per il 59enne, morto sul colpo. Il conducente, trovato senza documenti, dell'auto è stato sottoposto agli esami  alcolemici e tossicologici di rito

Le prime ipotesi della polizia locale sull'investimento

Dai primi accertamenti svolti, sembra che l'auto percorresse viale Palmiro Togliatti in direzione Prenestina quando all'altezza del civico 718, dove non risultano attraversamenti pedonali, avrebbe urtato la vittima che è deceduta sul colpo.

Non è escluso che il 26enn abbia visto soltanto all'ultimo momento l'uomo che attraversava non facendo quindi in tempo ad evitarlo. Oltre che per omicidio stradale, per il ragazzo scatta anche denuncia per omissione di soccorso

Cinque morti in quattro giorni

Sono cinque le vittime da venerdì. Nelle ultime ore, infatti, sono morti anche un uomo a Monterotondo, il primario del San Camillo Agazio Menniti, Adriano Bellucci, 52 anni morto su viale Jonio dopo aver impattato contro una cisterna, Alessandro Pomante, 37 anni, morto ad Anguillara e Elena Baruti, la studentessa di 18 anni investita in via Nomentana giovedì notte e morta domenica, dopo aver lottato in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Centocelle, investe senza fissa dimora sulla Togliatti e scappa: morto un 59enne

RomaToday è in caricamento