Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Alemanno torna sulla polemica quote rosa: "Ma quale rimpasto"?

Il sindaco continua a replicare alle polemiche intorno alla questione "quote rosa". Un'altra nuova giunta per evitare il pronunciamento del Tar? Per il primo cittadino sono solo illazioni

Una "nuova" giunta fatta ad hoc per annullare il pronunciamento del Tar sulle quote rose, previsto già a fine gennaio. Erano stati in molti a interpretare in questo modo la mossa del sindaco Gianni Alemanno che un mese fa ha sciolto e ricostituito la giunta comunale dando più deleghe alla componente femminile ma senza, di fatto, cambiare alcun nominativo. Un caso che il tutto sia stato fatto poco prima della discussione di quel ricorso al Tar avanzato proprio da quelle donne che non considerano sufficientemente rispettata la presenza femminile in Campidoglio? Per molti no. Il sindaco però ha più volte liquidato le polemiche definendole pure "illazioni". E continua a farlo anche di fronte alle voci che si fanno sempre più incalzanti di un ulteriore "rimpasto" previsto a breve. Stavolta la scadenza sarebbe un ulteriore pronunciamento del Tar previsto per il 22 febbraio.


"Quale rimpasto?". Così il primo cittadino, a margine del congresso dell'Ugl, ha risposto a chi gli chiedeva ancora una volta se ci sarà o meno un'altra giunta che potrebbe eventualmente servire a "tenere buoni" i giudici amministrativi. E sempre sul tema "quote rosa" qualche giorno fa il primo cittadino era stato ammonito dal leader de La Destra Francesco Storace, che lo aveva esortato a "cambiare tutto" dopo la bocciatura della candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2020 e i problemi con l'emergenza neve.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alemanno torna sulla polemica quote rosa: "Ma quale rimpasto"?

RomaToday è in caricamento