rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Bilancio, l'associazionismo romano bacchetta il sindaco Gualtieri: "Coinvolga il Terzo settore nella discussione"

Tirata d'orecchie per il sindaco da coop e associazioni attive nel settore delle Politiche sociali: "Tempi di approvazione del bilancio così ristretti che non si riuscirà ad interloquire con i cittadini"

"Se Roma deve diventare una città coesa, come il programma elettorale del sindaco si proponeva, non si può prescindere dal coinvolgimento diretto dei cittadini a partire dalla definizione dell'impiego delle risorse disponibili". La tirata d'orecchie a Gualtieri arriva stavolta dal mondo dell'associazionismo romano, suo interlocutore privilegiato. Terzo settore, cooperative, la Rete dei numeri pari denunciano il mancato coinvolgimento nella stesura e nella discussione del bilancio di previsione 2022-2024, già approvato in giunta e al voto questa settimana in Assemblea capitolina. 

"Gualtieri coinvolga il terzo settore"

"Abbiamo appreso dalla stampa che il primo Bilancio di previsione della nuova Amministrazione avrà tempi di approvazione così ristretti che non si riuscirà neanche ad interloquire con i cittadini" scrivono in una lunga nota Agcisolidarietà Lazio, Confcooperative federsolidarietà Lazio, CSV Lazio, Legacoopsociali Lazio, Forum disuguaglianze e diversità, Forum terzo settore Lazio, Rete dei numeri pari. "Il mondo dell’associazionismo, la cooperazione ed il volontariato, nonostante quanto previsto esplicitamente dagli artt. 38, 7 e 12 dello Statuto, rischiano di essere esclusi dal confronto su uno dei principali strumenti di gestione di Roma". 

"Pur comprendendo come sia trascorso poco tempo fra l'insediamento formale e l'elaborazione della proposta di Bilancio, vogliamo sottolineare come il tema della partecipazione di cittadini, organizzati e non, rappresenti un elemento imprescindibile in qualsiasi azione amministrativa che vuole coniugare cambiamento e innovazione - prosegue la nota - se Roma deve diventare una città coesa, come il programma elettorale del sindaco si proponeva, non si può prescindere dal coinvolgimento diretto dei cittadini a partire dalla definizione dell’impiego delle risorse disponibili".

Le promesse in campagna elettorale

Già, di coinvolgere il terzo settore in un'alleanza strutturata che comprendesse una partecipazione costante alle attività amministrative si parlava anche nel programma elettorale di Gualtieri. "Il welfare non può più essere riparativo, frammentato e residuale - è riportato al capitolo dedicato alle Politiche sociali - deve essere prioritario nell’agenda politica e parte integrante di una vera e propria strategia di sviluppo in una logica sistemica con le altre politiche, valorizzando il prezioso apporto della società civile e del Terzo Settore".

Un impegno che sembra al momento non essere stato ancora mantenuto.  "Non va dimenticato - continuano le associazioni - che un Bilancio partecipato rappresenta un essenziale strumento di miglioramento dell’efficacia delle politiche perché è solo attraverso l'ascolto e il confronto con i cittadini che è possibile conoscere le loro reali necessità e le problematiche locali, ed è anche possibile  indirizzare le scelte dell’amministrazione sugli interventi pubblici da realizzare o i servizi da implementare o migliorare, utilizzando le conoscenze e i saperi maturati dalle organizzazioni del civismo attivo nelle esperienze e nelle pratiche realizzate".

"È perciò necessario - concludono - che, anche se in tempi strettissimi, avvenga un confronto con le nostre reti contando sul fatto che solo le contingenze impreviste, prima ricordate, lo abbiano impedito fino a oggi. Altrimenti non sarebbe giustificabile l'assenza di una concertazione su un ambito così importante, in cui ci aspettiamo un aumento della spesa sociale, invertendo il trend dei tagli che si sono succeduti nel corso degli ultimi anni, a fronte di un costante aumento di povertà e bisogni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, l'associazionismo romano bacchetta il sindaco Gualtieri: "Coinvolga il Terzo settore nella discussione"

RomaToday è in caricamento