menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montagnola, potature fuori stagione: "Con gli alberi in fiore è un attentato alla bellezza"

Celcerano(Verdi): “Favoleggiano interventi di riforestazione urbana e poi potano in primavera”

In via Mario Musco ed in via Fonte Buono, nel quartiere della Montagnola, sono comparsi dei nastri bicolore. Delimitano le zone dove, dal 24 marzo al 2 aprile, non è consentito parcheggiare. Il divieto è stato disposto per consentire “interventi di potatura e manutenzione del verde”.

Il taglio fuori stagione

Le prime operazioni sono già partite ed i residenti della Montagnola hanno infatti fotografato i giardinieri impegnati nel taglio dei rami. Un’operazione che però, realizzata in questo periodo dell’anno, finisce per essere controproducente. “E’ forse l’ultimo colpo di coda, anzi, di motosega prima dell’entrata in vigore del Regolamento del verde - ha commentato Guglielmo - ma viene eseguito nel periodo di nidificazione, in un momento in cui gli alberi sono in fioritura. Sembra un attentato alla bellezza”.

Potature e non abbattimenti

La determina dirigenziale che ha accompagnato l’intervento non cita operazioni di abbattimento. Quindi gli alberi, nelle due strade della Montagnola, sono destinati a rimanere nelle loro postazioni. Una buona notizia, visto i massicci tagli che, seppure a fronte di nuove piantumazioni, sono stati condotti nel territorio. Dal quartiere della Montagnola a quello di San Paolo, dove sono stati abbattuti interi filari di pioppi giudicati a fine ciclo. Tuttavia la tempistica con cui è stata condotta questa iniziativa appare del tutto discutibile. Ed è stata immediatamente contestata dai residenti che, fotografando gli alberi in fiore, hanno giudicato fuori tempo massimo le operazioni.

In attesa del Regolamento del verde

“ Chiediamo dunque all'Assessora Fiorini e alla Sindaca- concludono Calcerano e Meli- di chiarire quanto accaduto a via Musco e di procedere senza ulteriore indugio alla pubblicazione del pur discusso Regolamento del verde, visto che, a quanto pare, ogni giorno di attesa potrebbe dar luogo ad altri episodi simili” hanno dichiarato Guglielmo Calcerano e Silvana Meli, portavoce romani dei Verdi.

La cura dell'esistente ed i progetti di riforestazione

In attesa di vedere il cambio di passo atteso con la recente approvazione del Regolamento del verde,  vale la pena ricordare, come ha fatto un agronomo recentemente interpellato da Romatoday, che “le potature vanno eseguite prima del risveglio vegetativo, dunque per alcuni alberi sarebbe già tardi”.Ciò detto, “se non si parte dalla cura dell'esistente - ha commentato Calcerano - favoleggiare di futuri interventi di riforestazione urbana é solo greenwashing”.

La replica del Municipio VIII

"Gli interventi realizzati in via Mario Musco non erano su alberi in fiore - ha commentato l'assessore municipale all'Ambiente Michele Centorrino - comprendo il timore dei residenti che è dovuto all'avviso affisso nell'area d'intervento, un avviso standard che può alimentare dei dubbi. Tuttavia vorrei rincuorare gli abitanti che le manutenzioni sono state effettuate solo su alcuni alberi per l'eliminazione dei rami secchi e per la loro messa in sicurezza".

Articolo aggiornato il 27 marzo alle 17:12

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento