Sabato, 19 Giugno 2021
Politica

Maggio invece di luglio, lo scivolone di Virginia Raggi sul bombardamento di San Lorenzo

Il post originale della sindaca è stato pubblicato nel pomeriggio del 4 giugno, per poi essere modificato solo la mattina del giorno seguente

Prima l’arena di Nimes scambiata per il Colosseo, poi la ‘g’ mancante sulla targa dedicata a Carlo Azeglio Ciampi nel largo che prende il suo nome e, infine, l’errore sulla data del bombardamento nel quartiere San Lorenzo del ‘43 che per Virginia Raggi sarebbe avvenuto a maggio invece che a luglio. Un errore che nonostante sia stato corretto non è passato inosservato.

Lo scorso 4 giugno, sulla pagina Facebook di Virginia Raggi viene pubblicato un post per ricordare il 77esimo anniversario della Liberazione di Roma, commemorato dalla sindaca a Porta San Paolo insieme al partigiano Mario Di Maio: l’uomo, che oggi ha 92 anni, ha salvato un bambino durante il bombardamento di San Lorenzo. Il post Facebook originale della sindaca reca come data storica ‘il 19 maggio del 1943’ e viene pubblicato nel pomeriggio del 4 giugno, viene poi modificato solo la mattina del giorno seguente con il mese corretto, luglio, ma l’errore è stato notato.

maggio-43-3

Così come non è passata inosservata l’arena di Nimes utilizzata in un video al posto del Colosseo e nemmeno l’errore sulla targa per l’intitolazione del largo all’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi. In quella occasione, la targa è rimasta coperta perché nel nome dell’ex presidente mancava una ‘g’, nonostante i goffi tentativi di ricondurre a una scheggiatura del marmo il motivo della mancata esposizione. La targa, del resto, era coperta da un drappo colorato ma sottile che lasciava intravedere perfettamente la scritta sbagliata.

luglio-43-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggio invece di luglio, lo scivolone di Virginia Raggi sul bombardamento di San Lorenzo

RomaToday è in caricamento