Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Porta Maggiore

"Il tuo quartiere non è una discarica": appuntamento con la raccolta straordinaria dei rifiuti

Domenica 23 aprile dalle 8 alle 13 raccolta straordinaria di ingombranti e speciali nei Municipi dispari: saranno 28 i siti a disposizione della cittadinanza

Nuovo appuntamento con la campagna Ama - TGR Lazio “Il Tuo quartiere non è una discarica”, raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti, elettrici, elettronici e speciali.

Domenica 23 aprile sarà la volta dei Municipi dispari nei quali, dalle 8 alle 13, i cittadini avranno a disposizione complessivamente 28 siti: 19 ecostazioni (postazioni mobili allestite per l’occasione) e 9 Centri di Raccolta aziendali presso cui conferire sia i tradizionali rifiuti ingombranti (mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, ecc.) sia le apparecchiature elettriche e elettroniche (i cosiddetti RAEE: computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, ecc.). 

ECOSTAZIONE A PORTA MAGGIORE - Rispetto ai siti consueti, si segnala che l’ecostazione di piazza Vittorio Emanuele II (I municipio) sarà sostituita da quella di piazza di Porta Maggiore, lato parcheggio tra via Statilia e via di Porta Maggiore. Anche i 5 Centri di Raccolta situati nei municipi pari saranno aperti con orario domenicale. 

CENTRO MOBILE IN VIA NECCHI - In aggiunta, sarà a disposizione dei cittadini un Centro mobile aziendale che stazionerà in via Ambrogio Necchi (VI municipio).   

VERNICI E SOLVENTI - In 10 postazioni (i centri di raccolta di via dell’Ateneo Salesiano, via della Bufalotta, via Teano, via Laurentina, Mostacciano, via Arturo Martini, viale Palmiro Togliatti e le ecostazioni di piazzale Clodio, via Anagnina e via Borgo Ticino) sarà anche possibile conferire contenitori con residui di vernici e solventi, rifiuti speciali che richiedono particolari procedure di smaltimento. 

VECCHIE BICICLETTE - I cittadini potranno poi disfarsi di vecchie biciclette, anche non funzionanti, consegnandole all’Associazione Culturale Ciclonauti, che Ama ospiterà in alcune postazioni.  Le vecchie bici (o parti di esse) saranno recuperate/riciclate, rimesse a punto e successivamente restituite alla cittadinanza attraverso iniziative ludico-culturali, di beneficenza, ecc.

Ama provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, ecc.) i rifiuti riciclabili raccolti e ad avviarli alle rispettive filiere di recupero. 

"L’azienda - hanno ricordato da Ama - mette quotidianamente a disposizione dei cittadini altri due canali per disfarsi gratuitamente dei rifiuti ingombranti, elettrici ed elettronici, che non devono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali: i 14 centri di raccolta aziendali aperti tutti i giorni e il nuovo servizio di ritiro a domicilio al piano strada per i materiali fino a 2 metri cubi di volume, avviato a dicembre 2016".  Questo tipo di servizio può essere prenotato tramite il ChiamaRoma 060606 oppure compilando l’apposito modulo di richiesta nella sezione Servizi on-line del sito www.amaroma.it. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il tuo quartiere non è una discarica": appuntamento con la raccolta straordinaria dei rifiuti

RomaToday è in caricamento