menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, la mappa del contagio di settembre: i quartieri con più casi dopo l'apertura delle scuole

Sono ventitré i quartieri con oltre cento casi nella Capitale. A Torre Angela il maggior numero di contagi. A Torpignattara, invece, il maggior aumento in un mese

Dal 31 agosto al 28 settembre, nei tre quartieri che hanno registrare più casi di coronavirus a Roma, i contagi sono aumentati di 1404 unità contro i 663 contagi in più che si erano fatti registrare dal 27 luglio al 31 agosto. Dati che raccontiamo come nell'ultimo periodo la curva dei contagi nella Capitale sia aumenta. 

Il quartiere che fa registrare più positivi è (di nuovo) Torre Angela che, secondo i dati resi noti da Salute Lazio aggiornati al 28 settembre, con 216 contagi è il quartiere con più casi da Covid-19. Nell'ultimo mese, nella zona della periferia est, c'è stato un aumento di novantuno contagiati.

C'è anche un altro quartiere che ha superato la soglia dei duecento positivi, si tratta del Tuscolano. Qui si registrano 201 casi con un aumento di 78 unità nell'ultima finestra temporale presa in esame.

Gli altri quartieri di Roma sopra i 100 casi e i quartieri con più contagi a settembre

E se ad agosto i quartieri con oltre 100 casi erano appena sei, ora se ne contano ventitré. Detto di Torre Angela e Tuscolano, sembra invece frenare il contagio ad Ostia. Sul litorale, dopo l'impennata dei casi durante l'estate, a settembre ci sono stati 43 nuovi positivi, per un totale di 174 da inizio pandemia. 

Contagi contenuti a Colli Portuensi (+27) e Salario (+19). Ma l'elenco delle zone della Città Eterna che contano cifre a tre zeri tra i positivi, come detto, è lungo. Balza all'occhio l'aumento di pazienti a Torpignattara: se ad agosto ce n'erano 72 ora se ne contano 166 e con un aumento di 94 unità, questo è il quartiere che ha fatto registare il picco più alto dal 31 agosto al 28 settembre. Va tenuto conto che, tra i 30 quartieri con più casi in città, in media c'è stato un aumento di 46,8 casi in ogni zona.

Gli elementi presi in esame: il rientro a scuola

Se nei primi mesi post lockdown i problemi erano quelli dei casi di rientro (Bangladesh e paesi dell'Est Europa su tutti), i focolai nelle case di riposo e quelli nelle strutture religiose, d'estate il focus si è spostato sulla movida estiva e su chi tornava dalle vacanze.

Ora a preoccupare, invece, sono i casi che arrivano dalle scuole. Lo scorso 5 settembre è stato infatti segnalato il primo studente positivo in una scuola di Roma. Da lì in poi i casi si sono ripetuti a catena in diverse parti della città: dal liceo Righi, al De Merode di piazza di Spagna, a Villa De Santis (con un bambino dell'asilo risultato positivo al tampone), ai licei Manara e Russell; senza dimenticare i casi all'American Overseas School of Rome e alla Marymount International.

Made with Flourish

Made with Flourish

Made with Flourish

Made with Flourish
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento