rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Emergenza cinghiali / Talenti / Via di Casal Boccone

La calata dei cinghiali, in periferia i branchi sfilano sotto ai balconi

Da Labaro a Casal Boccone è emergenza: "Ora abbiamo paura ad uscire"

Un branco di circa dieci appena fuori il parco di Colli d’Oro, accanto all’area ludica frequentata ogni giorno da decine di bambini e poco distante dall’unica area cani della zona; un altro gruppo, una dozzina in tutto, immortalato dai balconi delle palazzine di Casal Boccone. A Roma nord è sempre più emergenza cinghiali. 

Invasione di cinghiali a Labaro

Lo sanno bene i romani alle prese con incontri ravvicinati ormai diventati quotidiani. A Labaro, anche nel pieno del centro abitato, si sono moltiplicati i cartelli che avvisano di prestare attenzione all’attraversamento degli animali selvatici, ma di veri deterrenti non se ne parla. Così le passeggiate nei parchi, nella “pineta” di Colli d’Oro, così come al Marta Russo, sono ormai ad alto rischio. Poco prima di Natale tanta paura intorno all’area cani quando, in pieno giorno, è spuntato un cinghiale che ha percorso a gran velocità tutto il perimetro della recinzione: unica barriera tra l’ungulato e i cani indispettiti per quella presenza insolita ma non troppo.

I cinghiali sotto le palazzine della periferia

Disavventura fortunatamente senza conseguenze per una donna che, uscita dal proprio garage di via Trasaghis, proprio a ridosso del parco di Colli d’Oro, si è trovata alle spalle un branco di ungulati al pascolo proprio sotto le finestre del comprensorio residenziale. Numerosi poi gli attraversamenti improvvisi su via Gemona del Friuli con più di qualche residente costretto a frenate brusche per evitare l’impatto. “Ormai qui abbiamo paura ad uscire la sera, soprattutto per portare a spasso il cane. E’ una vera e propria invasione” - denuncia una residente del quartiere. “Non si può più stare tranquilli, se sei in macchina rischi l’incidente, se sei a piedi passeggi con il timore di incontrare un branco. Per adesso sono sempre apparsi mansueti ma - fa notare un altro - si tratta smepre di animali selvatici. Non si mai”. 

Casal Boccone, branco di cinghiali sfila sotto ai balconi

Non va meglio ai residenti di Casal Boccone, stupiti per quell’improvvisa calata dei cinghiali di metà pomeriggio di qualche giorno fa. Fila ordinata nel verde della zona, poco distante la strada: quella tristemente nota per i testacoda e i ribaltamenti delle auto. “Ci mancavano solo i cinghiali a peggiorare la situazione” - commenta uno degli abitanti. 

Una questione, quella dei cinghiali, mai risolta. Così gli ungulati sono diventati i padroni della città, sono ovunque: davanti alle scuole, ai tribunali e addirittura nei pressi dei pronto soccorso. A Roma nord proprio qualche giorno fa la disavventura di una donna che, in auto con la sua famiglia, ha fatto un testacoda a corso di Francia dopo aver impattato contro un cinghiale. “Siamo usciti incolumi per miracolo” - aveva raccontato a RomaToday. Dal centro alla periferia è sempre più zoo capitale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La calata dei cinghiali, in periferia i branchi sfilano sotto ai balconi

RomaToday è in caricamento