CentroToday

Municipio I, si parte: prima seduta in aula per la City della Alfonsi

Convalidata la presidenza e i consiglieri, si è passati all'elezione del presidente dell'aula (Yuri Trombetti), del vice (Annalisa Secchi) e del vicario (Sergio Marchi). Nel mezzo i primi battibecchi e le prime polemiche

In via della Greca questa mattina chiedono tutti la parola. Mani alzate, interventi tecnici e politici, auguri di buon lavoro e i primi battibecchi. È già animato fin dalla prima seduta il nuovo consiglio del I municipio che oggi inaugura ufficialmente i lavori della giunta Alfonsi. "Giuro di rispettare sempre la Costituzione Italiana". Così ha dato il via al suo primo consiglio il neo minisindaco della City capitolina, accolta con un fragoroso applauso che quasi lievemente la imbarazza. 

GLI ELETTI - La squadra di assessori, "fatta di tecnica e politica" come ribadito più volte da chi l'ha nominata, è già stata resa nota nella giornata di ieri. Eletti invece in questa prima seduta il presidente del Consiglio, il vice e il vicario. Yuri Trombetti, il consigliere che ha raccolto il numero più alto di preferenze spopolando a Testaccio suo quartiere d'origine, è stato eletto per la presidenza dell'aula, sostenuto a gran voce dai consiglieri di maggioranza ma anche da quelli di opposizione.

------->LA GIUNTA<---------

"Non abbiamo proposto un nostro candidato perché riponiamo in Yuri Trombetti la nostra fiducia" ha specificato Stefano Tozzi, consigliere di Fratelli d'Italia. E il neo eletto rassicura: "Sarò il presidente di tutti". A farne le veci per le file della maggioranza la consigliera Annalisa Secchi. Il ruolo del vicario per l'opposizione tocca invece all'ex candidato presidente Sergio Marchi.

POLEMICHE - Da dove posizionarsi con foglio e penna per garantire la segretezza del voto e sfuggire agli occhi indiscreti di non si sa chi a un regolamento municipale che ancora non c'è, al numero di assessori, troppi secondo alcuni per azzardarsi a parlare di spending review. La polemica, neanche a dirlo, entra subito a gamba tesa.

Chi sta all'opposizione, rivendicando legittimamente la parola, sembra voler mettere in chiaro da subito che sconti proprio non ci saranno. "Ci auguriamo che la presidente Alfonsi non cada nella spirale di uno scarica barile di responsabilità che non sarebbe accettabile" interviene il consigliere Luca Aubert, Pdl, sul finale della seduta.

Della serie, se qualcosa va storto sarà difficile incolpare Campidoglio, Regione o governo centrale, visto che è tutto del centrosinistra. E ancora semore Aubert: "Invitiamo la presidente a essere più coraggiosa e a non mostrare timore reverenziale verso Marino". Lei sorride, visibilmente infastidita, e invita il presidente a monitorare il tempo. Più di due ore di seduta condita da applausi e auguri ma anche da battute al veleno e messe in guardia che sfrecciano come saette nell'aula consigliare di via della Greca, toccando non solo il 'come' ma anche il 'cosa'. Fori Imperiali pedonali? Dall'opposizione c'è già chi fa capire che sarà guerra. Piazza di Spagna nella morsa degli abusivi? Marino avrebbe già fatto la sua mossa sbagliata parlando di "progetto che integri anche gli extracomunitari".

Insomma, tanti buoni propositi, una squadra forte e determinata, un presidente sostenuto a gran voce dal pubblico presente ma un clima che già si fa teso. E se il buondì si vede dal mattino certamente ne vedremo certamente delle belle.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento