ArvaliaToday

Nuove piscine a Casetta Mattei: ecco il regalo di Acea ai residenti

Da quasi tre settimane, una copiosa quantità d'acqua si riversa in zona Casetta Mattei, riducendo la viabilità ed arrecando altri disagi ai residenti. Garipoli: "Il flusso d'acqua arriva fino a Vlle dei Casali"

Il caldo di queste ore, è in grado di creare allucinazioni visive. Capita così di sognare una bella vasca refrigerante. Un laghetto montano. Un'accogliente piscina metropolitana. Bisogna però stare attenti a ciò che si sogna perchè talvolta, i desideri, possono trasformarsi in realtà. E così è capitato a Casetta Mattei dove, da alcuni giorni, i residenti hanno visto realizzarsi una piscina naturale.

IL RISCHIO DI CADUTE - "Da settimane ed in piena estate, con temperature torride, i cittadini del quadrante di Casetta Mattei  stanno affrontando una perdita d'acqua insolita e quanto mai paradossale, vista la criticità e pericolosità della stessa all'interno del contesto urbano" fa sapere il Capogruppo di Fratelli d'Italia Valerio Garipoli. Abbiamo contattato una residente, che ci ha confermato la gravità della situazione. "La strada, via dei Chiaramonti, è stata chiusa in un senso di marcia. Ora si può solo entrare. Poi però bisogna considerare che questa perdita d'acqua, che dura ormai da 18-20 giorni – ci spiega la signora Marina – crea alcuni problemi. Infatti si è formata una specie di melma vischiosa. Quindi adesso, se cammini in quel tratto, rischi facilmente di scivolare".

IL PROBLEMA RISCONTRATO - Il Capogruppo di Fdi-An, si è recato sul posto per sincerarsi di persona delle condizioni di questa perdita d'acqua. " "Dal sopralluogo risultano esser delle vere e proprie piscine naturali' non volute e alquanto pericolose in Via dei Chiaramonti all'angolo con Via Valmarana a Casetta Mattei. Le stesse -sottolinea Garipoli - stanno generando insicurezza tra i cittadini soprattutto anziani e degrado ambientale visto l'ininterrotto flusso d'acqua che arriva fino alla Valle dei Casali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL SOGNO DIVENTA UN INCUBO - "Abbiamo paura che se la situazione peggiora, il manto stradale possa cedere – ci spiega la signora Marina – noi abitanti di Valle dei Casali,  in quel caso rimarremmo bloccati. Oltretutto sempre qua da noi, pochi giorni fa una buca si è effettivamente aperta". Dunque motivi per stare all'erta ci sono. "Per non parlare dello spreco d'aqua, forse anche potabile visto che qualcuno sostiene provenda da una fonanella" osserva infine la residente. In definitiva, il sogno estivo che l'Acea ha trasformato in realtà, si sta trasformando in un incubo per molti cittadini. "Chiediamo un immediato intervento di ACEA e dell'ufficio tecnico municipale affinché, tale situazione – conclude Garipoli -  non peggiori con il passare delle giornate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento