menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Agenzia Dire

Foto Agenzia Dire

Alla manifestazione dei sindacati un cappio e un manichino di Raggi. Il M5s: "Barbarie vergognosa"

Scoppia la polemica dopo la manifestazione di ieri in Campidoglio. Prende le distanze la Cisl ma non la Cgil: "Ricostruzione falsa. Cappio riferito ai lavoratori" 

Un manichino raffigurante la sindaca Virginia Raggi, un nodo scorsoio sventolato come un cappio, qualche petardo. È il siparietto messo in scena dai lavoratori scesi in piazza nella giornata di ieri, lunedì 1 febbraio, per protestare contro i tagli al sociale nel bilancio previsionale in discussione in Consiglio comunale. 

"Rappresentazione barbara e violenta"

Una scena che a poche ore di distanza ha fatto montare pesanti polemiche. "Una rappresentazione violenta, barbara, che ci ha riportati indietro ai tempi più bui" ha commentato l'assessore al Personale Antonio De Santis. "Il fatto di travestire in questo modo una manifestazione, spacciandola come tale, non rende giustizia ai lavoratori e ai tanti loro rappresentanti delle singole categorie con cui quest'amministrazione lavora faccia a faccia ma sempre con reciproco rispetto". 

(Fonte foto Agenzia Dire) 

manifestazione 2-2-2

Presa di distanza della Cisl

"In virtù del rispetto che si deve alle istituzioni, e per l'esempio che persone con posizioni di responsabilità sono tenute a dare alla collettività, ci attendiamo una doverosa presa di distanze da tale ignobile raffigurazione, che nulla ha a che vedere con le legittime manifestazioni pubbliche". Presa di distanza che è poi arrivata dalla Cisl: "L'esibizione di una corda con il nodo scorsoio e del manichino raffigurante la sindaca non è accettabile e come tale va condannata. Sosteniamo e continueremo a sostenere come abbiamo sempre fatto ogni forma di protesta legittimamente espressa dai lavoratori con le modalità civili che sono proprie di questa organizzazione" ha dichiarato Carlo Costantini, segretario generale Cisl Roma Capitale Rieti. 

Cgil: "Smentiamo ricostruzione del Comune"

Non si allinea invece Ama Fp Cgil. "Con rammarico, e con un certo imbarazzo, ci vediamo costretti a smentire le dichiarazioni di qualche sindacalista che, nel dissociarsi dai lavoratori degli appalti di Ama, ha stigmatizzato 'l'esibizione di una corda con il nodo scorsoio e del manichino raffigurante la sindaca', riferendosi alla protesta inscenata ieri dai lavoratori", hanno scritto i sindacalisti su Facebook. Il sindacato ha sottolineato che "i manichini rappresentavano degli operai della raccolta porta a porta delle utenze non domestiche, quelli licenziati e quelli a rischio licenziamento, e il cappio simboleggiava la loro disperazione. La circostanza è chiara a chiunque fosse ieri in piazza del Campidoglio e confermata dai video e dalle foto pubblicate sui media".

Parlamentari in difesa della sindaca 

A difendere la sindaca anche parlamentari del M5s: "Si tratta di manifestazioni inaccettabili e che istigano alla violenza e a quanto di più brutale si possa esprimere in una società senza diritto nè regole. Sosterremo sempre il diritto di ciascuno manifestare il proprio pensiero e a protestare, ma in nessun caso si possono travalicare le modalità civili e sconfinare in raffigurazioni violente. Siamo di fonte a minacce e intimidazioni, i responsabili devono essere identificati e affidati alla giustizia. Quanto ai Sindacati, ci auguriamo prendano ufficialmente le distanze da quanto avvenuto, come già fatto dalla Cisl. Alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, va la nostra solidarietà il pieno supporto nella sua azione amministrativa". Così in una nota i senatori del MoVimento 5 Stelle, Gianluca Perilli e Alessandra Maiorino. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento