menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concorso Comune di Roma, sfiorate le 180mila candidature: il 74% sono under40

Per il concorso da 1512 posti arrivate 177mila domande. Raggi: "Tanti giovani, Pubblica Amministrazione deve riaffermarsi come il motore dello sviluppo di Roma e di tutto il Paese"

I termini per inviare la propria candidatura per il concorso al Comune di Roma sono scaduti il 21 settembre: così adesso per i concorsisti inizia la fase di attesa e studio serrato verso le prove preselettive.

Concorso al Comune di Roma: candidati verso prove preselettive

Le date saranno comunicate nelle prossime settimane, le materie già note: verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e criticoverbale oltre a diritto costituzionale; diritto amministrativo, disciplina del lavoro pubblico; diritto degli enti locali con particolare riferimento allo statuto e all’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi di Roma Capitale. 

Quasi 180mila candidati al concorsone da 1512 posti 

Più che ampia la concorrenza. E' infatti un vero e proprio esercito di aspiranti “comunali” quello che ha risposto al bando di concorso al Comune di Roma da 1512 posti: oltre 177mila le candidature pervenute.

“Una mole enorme” - ha commentato la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, ricordando come questo sia il più grande concorso mai bandito da quello del 2010 per il quale 700 idonei, rimasti fuori dalle assunzioni, hanno chiesto la proroga delle graduatorie scadute il 30 settembre. Tra i profili ricercati da Roma Capitale: dirigenti, funzionari amministrativi, assistenti sociali, avvocati, informatici e agenti della Polizia Locale. Solo questi ultimi, oltre alle prove scritte e orali, dovranno affrontare anche quelle fisiche: corsa, flessioni e salti.

Concorso al Comune: il 74% delle domande da under40

“Sono davvero felice di osservare la massiccia quantità di domande da parte dei giovani: il 37,1% proviene da under 30, addirittura il 74% da under 40. Erano infatti oltre dieci anni che non si effettuava un concorso per Roma Capitale. A ciò bisogna aggiungere lo storico blocco del turn over, cui questa Amministrazione ha messo fine con oltre 6mila assunzioni, programmate sino all’ultimo giorno utile.  La pubblica amministrazione - ha scritto Raggi - deve riaffermarsi come il motore dello sviluppo di Roma e di tutto il Paese. Ringrazio l’Assessore al Personale Antonio De Santis per il lavoro che sta portando avanti: abbiamo rimesso in moto la macchina amministrativa e ora ci apprestiamo a inserire energie fresche e nuove professionalità. Investire con programmazione sulla pubblica amministrazione, creando nuovi posti di lavoro, significa innovare e modernizzare la città”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento