rotate-mobile
Cronaca

Cento giorni dalla scomparsa di Daniele Potenzoni: "Brancoliamo nel buio, ma andiamo avanti"

Nessuna notizia del 36enne della provincia di Milano, affetto da autismo, ormai dal 10 giugno. L'ultimo avvistamento alla stazione della metro Ponte Mammolo. Il padre non si arrende e rilancia il suo appello

Sono passati quasi cento giorni dalla scomparsa, e ancora la famiglia non ha notizie. Di Daniele Potenzoni non c'è traccia. Il 36enne di Pantigliano, provincia di Milano, affetto da autismo, era in gita nella Capitale per l'udienza papale del mercoledì, insieme ad altri ragazzi disabili e agli operatori del Cfp di BorgoNovo. Dal 10 giugno di lui non si hanno più notizie. 

Le telecamere di sorveglianza della stazione Termini lo inquadrano quel giorno, quando gli operatori ne hanno denunciato la scomparsa. Stando a quanto raccontato dai volontari che lo accompagnavano avrebbe preso la metro da solo, dopo essersi perso nella classica ressa delle banchine. Inizialmente i circuiti di videosorveglianza sembravano non ritrarlo in nessuna immagine.

A una secondo analisi, a distanze di tre settimane, si vede chiaramente la figura di Daniele. E' il padre a riconoscerlo, da quella mano portata tra il naso e la bocca, "un tipico tic che fa quando ha paura". Poi il nulla. Non è chiaro se abbia preso o meno il convoglio, nè per dove, nè se sia ancora a Roma. Ci sono stati avvistamenti, anche su Milano, ma tutti falsi allarmi. 

L'ultima segnalazione è del 10 agosto. Il 36enne sarebbe stato visto alla stazione della metropolitana di Ponte Mammolo da due guardie giurate in servizio che lo hanno riconosciuto dalle foto mostrate loro da un volontario impegnato nelle ricerche. I due lo avrebbero visto in compagnia di una persona.  "Stiamo brancolando nel buio - ci racconta il padre dopo mesi di ricerche vane - ma non ci perdiamo d'animo, e continuiamo a diffondere l'appello a chiunque abbia notizie". 

I RECAPITI PER SEGNALARE LA PRESENZA DI DANIELE
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento giorni dalla scomparsa di Daniele Potenzoni: "Brancoliamo nel buio, ma andiamo avanti"

RomaToday è in caricamento