rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

Licenziamento collettivo per i dipendenti Melius: "Sindaca, ci assuma"

Il contratto scade il 31 dicembre

Hanno ricevuto una lettera di licenziamento collettivo i diciotto dipendenti della Melius Gestioni Scarl: il loro ultimo giorno di lavoro sarà il 31 dicembre. Ma loro non ci stanno a finire per strada dopo tanti anni di lavoro trascorsi alla Romeo Gestioni prima e alla Prelios poi. “Chiediamo alla sindaca Raggi che la società Aequa Roma assorba tutti noi”. Ma andiamo con ordine.

La scadenza della commessa alla Romeo Gestioni

L’azienda Romeo ha preso in carico la gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Roma nel 1998. In quell’anno tutti gli assunti hanno firmato un contratto a tempo “indeterminato fino alla fine della commessa”, ovvero fino alla scadenza del mandato avvenuta poi nel marzo del 2015. La nuova gara è stata vinta dalla società Prelios che ha formato una RT a gestione integrata (RTI Prelios Integra Spa e Gestione Integrata srl): Melius Gestioni Scarl. Questa società con tre distaccamenti a Roma (di cui uno in viale Cambellotti a Tor Bella Monaca) si occupa ad oggi di tutte le pratiche che ruotano intorno alla gestione delle case popolari del Comune di Roma tranne che la manutenzione, quindi bollette, volture, occupazioni senza titolo. Ma il loro contratto è scaduto e questa tipologia di lavoro verrà acquisita da Aequa Roma, società partecipata del Comune di Roma. 

Le richieste di Aequa Roma 

“Aequa Roma ci ha chiesto di esercitare un lavoro di affiancamento ai suoi dipendenti fino al 31 dicembre non remunerato, giorno della scadenza del nostro contratto ma noi non abbiamo accettato” hanno spiegato i dipendenti Melius a Roma Today. Su quanto avverrà in seguito: “Aequa Roma ha promesso che avrebbe assunto al suo interno alcuni di noi, quattro al massimo, ma noi chiediamo di essere assunti tutti, siamo solo in 18” e da qui anche la richiesta alla sindaca Raggi. 

La richiesta alla sindaca Raggi 

“Conosciamo bene il nostro lavoro, sappiamo come rapportarci con l’utenza, siamo padroni della materia – hanno aggiunto i dipendenti per questo chiediamo alla sindaca Raggi un concreto impegno affinché il processo di affiancamento sia parte integrante di un processo più ampio di integrazione dell’intero gruppo di lavoro”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamento collettivo per i dipendenti Melius: "Sindaca, ci assuma"

RomaToday è in caricamento