Venerdì, 15 Ottobre 2021
Appio Latino San Giovanni / Piazza Zama

Piazza Zama: “Riqualificare la caserma? La priorità resta la stazione ferroviaria”

Per i residenti dell’Appio Latino il problema più avvertito è il traffico. D'Elia (Comitato Mura Latine): “L’idea di riqualificare la caserma è ferma da anni. Noi invece siamo al lavoro perché vogliamo la fermata ferroviaria”

Sessantamila metri quadrati di superficie, con capannoni ed uffici. Dietro le mura di via Imera e piazza Zama, si nasconde un piccolo tesoro per un quadrante popoloso come l’Appio Latino. Naturale che quindi, ogni tanto, si torni a ragionare di come riqualificare quell’area, la Caserma Zignani

Due vecchie proposte del territorio

“Nel 2010 , nell’allora Municipio IX venne organizzata un’assemblea pubblica che risultò essere molto partecipata. In quell’occasione – racconta Annabella D’Elia, presidente del Comitato Mura Latine – venne evidenziata la necessità di rafforzare la ferrovia metropolitana FR1 con la stazione di piazza Zama e si parlò di riqualificare anche la caserma Zignani i cui spazi si prevedeva di adibire ad una funzione pubblica. Poi da allora il progetto e rimasto nei cassetti”.

La memoria storica

“Della riqualificazione della caserma si era ragionato all’inizio della prima consiliatura di Walter Veltroni – ricorda l’ex presidente del Municipio VII Susi Fantino – l’idea era apprezzabile ed in generale prevedeva di ripensare l’area in modo da offrire dei servizi a disposizione del pubblico. Tuttavia, già sul finire della stessa consiliatura, quella proposta venne accantonata. Nel frattempo sono stati eseguiti anche dei lavori di riqualificazione al suo interno e non mi risulta che la Zignagni rientri tra le caserme che si è deciso di dismettere”. Successivamente i cittadini contrari alla realizzazione di un PUP su via Imera, avevano anche proposto di utilizzare il parcheggio presente all’interno della struttura militare. Ma anche di quella proposta, alla fine non se ne fece nulla.

I flussi di traffico

“Oltre alla caserma, il cui interesse è stato più circoscritto nel tempo, i cittadini hanno sempre chiesto di realizzare una fermata ferroviaria in piazza Zama – aggiunge Fantino – una proposta che, pur essendo consapevoli delle difficoltà di realizzazione, ha trovato la nostra amministrazione sempere d’accordo”. Ed in effetti è proprio quello il tema che dimostra di stare più a cuore ai residenti. “Il quartiere 'Appio Latino' soprattutto nel tratto compreso fra le Mura Aureliane ed il Vallo ferroviario, presenta delle forti criticità causate da un traffico di superficie sempre crescente, che lo trasforma in una vera e propria cerniera tra il settore sud–est e nord– sud della città – osserva la presidente del Comitato Mura – una  situazione di fatto che è resa ancora più grave dal traffico proveniente, in senso inverso, dalla Tangenziale e che  si incunea in via Magna Grecia e via Cilicia in direzione della Cristoforo Colombo; strade a forte connotazione urbana e che di conseguenza mal sopportano il flusso proveniente dalla Tangenziale”. 

Crocevia del traffico cittadino

La priorità del quadrante, a fronte del costante traffico di attraversamento, resta dunque quella di garantire delle alternative trasportistiche. In tal senso, si inserisce la proposta della fermata Zama. “E’ una storia che si protrae da 53 anni – fa notare Annabella D’Elia – nei piani del Comune, dal PRG al 'Piano Strategico della Mobilità Sostenibile', è prevista  la realizzazione di una fermata 'Zama' che fornirebbe al treno una funzione di metropolitana cittadina e che potrebbe essere completata con la chiusura dell’anello ferroviario”. Un sogno che però, a differenza della caserma, non sembra destinato a restare nei cassetti. “Noi continuiamo a lavorare a quest’obiettivo – conclude la presidente del Comitato Mura Latine – e durante l’ultimo anno abbiamo collaborato con la facoltà di architettura de La Sapienza per elaborare progetti di riqualificazione dell'area. Di questo però – promette la cittadina – vorremmo tornare a parlare a settembre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Zama: “Riqualificare la caserma? La priorità resta la stazione ferroviaria”

RomaToday è in caricamento