Prenestino Prenestino / Largo Agosta

Ancora caos a Largo Agosta: la lettera di un cittadino a Municipio6

Al comitato Municipio6 arriva l'ennesima segnalazione sul caos a Largo Agosta. La denuncia è anonima e diretta a un gruppo di ragazzi che avrebbero distrutto il fregio in cemento giocando a pallone

Largo Agosta

Non è la prima e forse neanche l'ultima. Quella riportata sul sito del Comitato Municipio6, è l'ennesima denuncia di un anonimo cittadino in merito al degrado di Largo Agosta, in particolare Stavolta "il solito gruppo che sosta giorno e notte davanti la parrocchia, con le continue pallonate violentissime è riuscito addirittura a rompere il fregio in cemento della chiesa li da circa 43 anni". Come raccontato dal lettore "la porta principale della chiesa e' stata chiusa per tutelare i fedeli e durante i funerali ora i feretri vengono fatti passare attraverso la porta laterale della chiesa". E, secondo quanto scritto dal cittadino, non è stato rotto solo il fregio ma anche "fioriere, panchine e giochi per bambini". Il presidente Palmieri "conosce benissimo la situazione", ribadisce l'autore della lettera, ma allora "perchè non interviene"? E' necessario forse "aspettare il solito e famigerato esposto con firme da parte dei cittadini?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora caos a Largo Agosta: la lettera di un cittadino a Municipio6

RomaToday è in caricamento