EurToday

Discarica Falcognana: “No alle strumentalizzazioni politiche”

L'incontro con Marino. Il proposito dei residenti di strutturarsi in gruppi di lavoro. Il secco no alle strumentalizzazioni politiche raccontate dal Presidente del CdQ di Falcognana

Nella vicenda legata alla discarica di Falcognana, lunedì 5 agosto verrà ricordato come il giorno dell’incontro col Sindaco Marino. Un confronto “giudicato civile dal Sindaco – ci riferisce il mite Presidente del CdQ Falcognana – che probabilmente si aspettava di incontrare le camice nere. Appena ci ha visto, ha tenuto a precisare che lui utilizza altri metodi rispetto ai nostri, che preferisce il dialogo. E che la Presidente Boldrini, non è riuscita neppure a fare il discorso che aveva preparato. Poi ha aggiunto che se avessimo provato a contattarlo prima, avrebbe fatto in modo di riceverci per tempo..” spiega Pettinari, che nella vita non fa il black block ma l’insegnante di lettere.

UN ATTEGGIAMENTO ATTENDISTA - L’incontro, dunque, sembra aver risentito della manifestazione organizzata sabato scorso, come ci hanno confermato anche altri delegati che vi hanno preso parte. I risultati, comunque, non sono arrivati. “L’atteggiamento del Sindaco e dell’Assessore Estella Marino è parso attendista – valuta Pettinari -  Ci hanno chiesto fiducia, ed hanno detto che la politica deve assumersi le proprie responsabilità. Tuttavia, ho obiettato, visto che siamo andati avanti di proroga in proroga anche col sito dell’Ecofer che doveva durare cinque anni e ne ha già compiuti dieci, è difficile che i cittadini possano continuare a fidarsi della classe politica”. Già i cittadini. Come quelli che, mentre scriviamo, stanno continuando a mettere in atto la loro protesta, partecipando al presidio di Falcognana.

I GRUPPI DI LAVORO - “Per noi è stato anche difficile confrontarci con i residenti. Quando siamo tornati, ci è stato detto che avremmo dovuto ottenere un risultato. Ma non ci è stato permesso, proprio per l’attendismo di cui parlavo, ed è tutto rimandato a mercoledì. Comunque adesso abbiamo capito che dobbiamo strutturarci meglio – ammette sempre il presidente del CdQ Falcognana -  perché stiamo vivendo un’esperienza di democrazia diretta, ma affinchè duri è necessario che si organizzino dei gruppi di lavoro. Abbiamo bisogno di una struttura forte, con dei contenitori. Con un responsabile della comunicazione, con un gruppo che si occupi di ambiente e salute, un altro che consideri i beni archeologici e così via. Anche per salvaguardarci da eventuali strumentalizzazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NO ALLE STRUMENTALIZZAZIONI - Già, le strumentalizzazioni. In molti hanno visto, nella manifestazione di sabato, una scelta avventata, anche controproducente. “Vogliamo evitare le strumentalizzazioni. Ed a tal proposito teniamo a precisare che la presenza di Alemanno come di Belviso, non è stata concertata. Non li abbiamo invitati noi. Diciamo – chiosa il Presidente del CdQ di Falcognana -  che si sono presentati a titolo personale. Non vorremmo proprio che questa vicenda condizionasse l’esito della scelta del sito”.  Intanto la protesta prosegue, con la proiezione dell’incontro con il Sindaco. Direttamente dal presidio, dove sono attesi i media nazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento