rotate-mobile
Testaccio Testaccio / Via Paolo Caselli

Una discarica in pieno centro: rimosse tonnellate di rifiuti dietro la Piramide Cestia

Nella strada che affaccia su via Marmorata era diventata un bersaglio degli scaricatori. Trombetti (Pd) : "Segnalazione ricevuta un paio di giorni fa"

Materassi, divani, un frigorifero ed una gran quantità di materiali di risulta. In pieno centro è stata rimossa una discarica a cielo che si era formata all’ombra della Piramide Cestia.

La rimozione dei rifiuti

“Continua senza sosta il lavoro di rimozione e bonifica delle piccole discariche diffuse sui territori – ha premesso l’assessora capitolina ai rifiuti Sabrina Alfonsi – Stiamo intervenendo, rispondendo alle tante segnalazioni dei cittadini. Questa mattina, l'intervento in via Paolo Caselli, per restituire decoro, pulizia e igiene ad un area finora preda del degrado”.

Una discarica all'ombra della Piramide

La bonifica della strada desta particolare stupore per la sua collocazione. Via Caselli, unisce infatti via Marmorata con via Caio Cestio. Si trova dunque a pochi passi dall’Aventino e da Testaccio ma essendo una strada molto stretta, relativamente buia, viene poco attraversata. Eppure, evidentemente, era ben nota agli scaricatori seriali.

L'intervento 

“Sono venuto a conoscenza di questa discarica grazie alla segnalazione che, un paio di giorni fa, ho ricevuto dagli utenti della bocciofila di via Caselli – ha raccontato a RomaToday il consigliere democratico Yuri Trombetti – l’ho comunicato all’assessora  Sabrina Alfonsi che è riuscita in poco tempo ad attivare Ama per effettuare la rimozione. Tra l’altro, con l’occasione, sono stati rimossi anche dei rifiuti che si erano accumulati all’interno della vicina scuola Biocca”.

Il rilancio del borghetto

Per restituire il decoro ad un’area tanto centrale quanto degradata, è stato necessario impiegare un mezzo cassonato ed un escavatore. “Siamo riusciti a ripulirla e speriamo presto di riuscire anche a riqualificarla, visto che c’è un progetto ad hoc di rilancio del borghetto” ha spiegato Trombetti. Via Caselli infatti, nonostante la posizione, è stata negli anni oggetto di alcuni abusi edilizi. Ma è anche un borghetto di artisti ed artigiani, uno degli ultimi nel centro storico. “In aula Giulio Cesare deve essere approvata una variante urbanistica, necessaria ad avviare la riqualificazione” ha aggiunto Trombetti. Intanto si è provveduto a rimuovere le tonnellate di rifiuti accatastate all’ombra della Piramide.

I rifiuti rimossi in via Paolo Caselli

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una discarica in pieno centro: rimosse tonnellate di rifiuti dietro la Piramide Cestia

RomaToday è in caricamento