CentroToday

Mura Aureliane, la riqualificazione non basta: nei sottopassi si vive in condizioni disumane

Nei pressi di via Veneto tuguri ai piedi di hotel a cinque stelle e boutique di lusso, la denuncia di FdI: “Serve intervento sociale e messa in sicurezza”

Nei meandri delle Mura Aureliane un sottobosco di povertà e disperazione. Non basta la riqualificazione programmata da Comune e Sovrintendenza per sottrarre le mura a bivacchi e degrado: nascoste negli interstizi vivono decine di persone in condizioni igienico sanitarie pessime. Tra freddo, rifiuti e sporcizia. 

Mura Aureliane: dove si vive accampati tra freddo e rifiuti

Tuguri in pieno centro storico, vite di povertà e disagio ai piedi di hotel a cinque stelle, locali e boutique di lusso. E’ così a poche decine di metri da via Veneto: “Oltre al degrado di vere e proprie discariche, la disperazione di un disabile che vive dentro le mura, con tanto di bivacco con tende e fungo calorifero” – hanno denunciato dopo un sopralluogo Stefano Erbaggi, esecutivo romano di Fratelli d'Italia, e Arianna Alessandrini, esponente FdI Municipio I.

Scenari che non cambiano nell'adiacente sottopasso tra via Campania e via Toscana “dove vivono in condizioni disumane una decina di persone”. Massimo degrado, zero sicurezza, zero cura sociale dei più deboli. 

Accampamenti nelle Mura Aureliane: “Comune intervenga”

Da qui la richiesta di un intervento immediato del Comune di Roma per il ripristino del decoro e della sicurezza, nonché la presa in carico dei servizi sociali dei soggetti ivi presenti. “Chiediamo inoltre – scrivono da Fratelli d’Italia - il tombamento o, quantomeno, l’interdizione al sottopasso, per evitare il ripetersi di queste situazioni. Roma – dicono Erbaggi e Alessandrini - merita di più”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento