rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Trullo Trullo

Giocano a zecchinetta, le mogli li denunciano: in 10 nei guai al Trullo

I carabinieri hanno fatto irruzione nel centro ricreativo mentre era in corso un torneo illegale di "zecchinetta". La segnalazione è partita dalle moglie dei giocatori, preoccupati per le finanze famigliari.

Dieci persone son state denunciate a piede libero con l'accusa di gioco d'azzardo. I carabinieri hanno interrotto una partita di "zecchinetta" all'interno di un circolo ricreativo di via del Trullo. Importato dai lanzichenecchi nel XVI secolo e diventato celebre grazie a Leonardo Sciascia che ne "Il giorno della civetta" soprannominò così uno dei personaggi, è inserita nella tabella dei giochi proibiti che deve essere obbligatoriamente esposta nei locali pubblici e nei circoli ricreativi secondo quanto previsto dal Tulps (Testo unico leggi di Pubblica Sicurezza). All'arrivo dei carabinieri, mazziere, banchiere e giocatori erano concentrati sulle puntate da effettuare e sulle carte in gioco.

La segnalazione è arrivata da alcune delle mogli dei giocatori, che si erano rese conto dei continui ammanchi  nelle finanze famigliari. Tra le dieci persone denunciate, tutti romani di età compresa tra i 41 e 79 anni, ci sono anche i gestori del circolo: per loro l'accusa è di aver organizzato e consentito lo svolgimento del torneo di "zecchinetta". I carabinieri hanno sequestrati mazzi di carte da gioco e 1500 euro in contatti, frutto delle puntate precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giocano a zecchinetta, le mogli li denunciano: in 10 nei guai al Trullo

RomaToday è in caricamento