rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Tor Vergata / Viale Oxford

Tor Vergata: l'area passa dall'Università allo Stato e sarà riqualificata

 Con la firma del demanio, anche l’idea di ‘Hope Campus’ diventa più concreta

La firma tra il direttore dell’Agenzia del Demanio e il rettore dell’Università Tor Vergata sancisce il passaggio di una parte dell’area allo Stato. “Una straordinaria opportunità” ha commentato il direttore Antonio Agostini. Con questo atto, anche l’idea di ‘Hope Campus’ da proporre nell’ambito dei progetti da realizzare con i fondi del Recovery Plan diventa più concreta.

L’acquisizione dell’area prevede, su iniziativa del MEF, il recupero e lo sviluppo dell’area nella zona di Tor Vergata, che attualmente versa in stato di sostanziale abbandono ed è scenario di ambiziose opere rimaste incompiute, ma che affida all’Agenzia la gestione, la valorizzazione e di eventuali nuove progettualità. Con l’intento di riqualificare l’area in tempi brevi, si valuteranno le modalità di attuazione facilitate e veloci, coerentemente con i vari strumenti legislativi e amministrativi della programmazione negoziata e della sburocratizzazione.

“Un primo concreto passo verso l’approfondimento dell’idea progettuale del distretto tecnologico, della Città della Conoscenza e di un incubatore di impresa, con una forte ricaduta sul tessuto socio- economico e urbano dell’area interessata. Sono felice dei tempi brevi in cui siamo riusciti a firmare questo atto perché ciò rende più concreto l’avvio dell’ambiziosa sfida per la realizzazione dell’Hope Campus” ha commentato infine il Direttore dell’Agenzia del Demanio Antonio Agostini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata: l'area passa dall'Università allo Stato e sarà riqualificata

RomaToday è in caricamento