Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica Trullo / Via delle Catacombe di Generosa

Magliana Vecchia, senza casa escono da palazzo occupato: rimane il presidio

La minaccia di sgombero da parte delle forze dell'ordine ha indotto le famiglie a lasciare lo stabile. Oggi l'incontro con il municipio, Nieri e la proprietà, la Asl

E' rimasto un presidio fuori dal palazzo di via delle Catacombe di Generosa 3 a Magliana Vecchia occupato sabato scorso da una ventina di famiglie, 50 persone in tutto, organizzate dall'Unione inquilini, dall'Assemblea romana sfratti zero e il comitato di lotta Abitare la città. L'occupazione dello stabile è infatti durata poche ore. Le famiglie sono state fatte uscire dietro minaccia di sgombero. Lunedì mattina è in programma un incontro tra gli occupanti, il vicesindaco Luigi Nieri, i responsabili della Asl, la proprietaria dell'immobile, e il presidente del municipio Veloccia.

A sostegno degli occupati Sel e Prc. “L'occupazione aveva l'intento di denunciare e trovare soluzione al dramma delle famiglie sfrattate e senza casa, le quali hanno, con la loro occupazione, almeno raggiunto l'obiettivo di obbligare le istituzioni a dare soluzione definitiva ad una struttura da utilizzare per il bene comune” si legge in un comunicato firmato da Claudio Ursella (Prc Roma) e Maurizio Zammataro (Sel Roma).

“La risposta è giunta immediata dalla Questura, che ha minacciato l'immediato sgombero, dimostrando che l'emergenza abitativa è, per chi governa, solo un problema di ordine pubblico, un episodio che conferma quanto già avvenuto con gli arresti degli ultimi giorni dei dirigenti del movimento di lotta per la casa a Roma. “L'arroganza della Questura è stata tale da prevalere anche sugli impegni presi dalla proprietà e dal Presidente del Municipio di incontrare gli occupanti per verificare le possibilità di apertura di una trattativa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magliana Vecchia, senza casa escono da palazzo occupato: rimane il presidio

RomaToday è in caricamento