menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scambi culturali, firmato protocollo d'intesa tra Roma e American Academy

L'accordo, firmato dal sindaco Marino e il presidente dell'Academy Mark Robbins, avrà durata triennale e permetterà ai 30 migliori studenti delle principali università americane che hanno fatto una tesi su Roma di studiare nella Capitale

E' stato firmato in Campidoglio il nuovo protocollo d'intesa tra Roma Capitale e l'American Academy in Rome, il prestigioso istituto culturale statunitense con sede nel Gianicolo che promuove gli studi e la ricerca avanzata nel campo delle belle arti e delle discipline umanistiche. A siglare l'accordo sono stati il sindaco della città Ignazio Marino e il presidente dell'Academy, Mark Robbins, in occasione del centenario dell'istituto. In base alla delibera di Giunta, presentata dagli assessori ai Lavori Pubblici, Paolo Masini, e alla Cultura, Flavia Barca, l'accordo avrà durata triennale.

L'INTESA - L'obiettivo del protocollo, approvato pochi giorni fa dalla Giunta capitolina, è quello di promuovere il dialogo interculturale e lo scambio di studi e ricerche in molteplici campi tra cui scienze umane, storia, archeologia, architettura, sviluppo di centri storici e periferie urbane.

I 30 MIGLIORI STUDENTI AMERICANI A ROMA - Il protocollo, spiega l'assessore Masini, ufficializza "una realtà che esiste da tempo: ogni anno i trenta migliori studenti delle principali università americane, che hanno fatto una tesi su Roma, vengono qui nella Capitale". Si dà così riconoscimento a un lavoro importante, anche in vista "di collaborazioni con gli Assessorati e i Dipartimenti capitolini".

IDEE SENZA FRONTIERA - "La firma del Protocollo", ha commentato l'assessore Barca, "è l'inizio di un percorso virtuoso di collaborazione internazionale che potrà portare importanti risultati sulla strada della valorizzazione dei talenti e delle creatività; un'occasione fondamentale per lavorare assieme agli amici americani, anche sul fronte della valorizzazione del nostro patrimonio archeologico, ripensando completamente la fruizione della città e delle sue bellezze". Roma deve continuare ad imporsi come capitale del mondo, aperta a tutte le collaborazioni, attenta alle sollecitazioni e alle proposte che vengono dalle migliori intelligenze, alle idee senza frontiera".

Accogliendo in Campidoglio l'Academy si è "ricambiato un grande atto d'amore per Roma, che dura ormai da cent'anni". Così il sindaco Ignazio Marino. Con la nuova intesa "Roma esprime il suo apprezzamento all'American Academy in Rome, riconoscendole il ruolo di istituzione culturale di eccellenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento