rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

Roma 2024, giovedì in Aula la mozione per il no. Malagò: "Nessuno scontro con il Comune"

Il capogruppo Ferrara, lo ribadisce: "Non c'è assolutamente nessuna paura di votare la mozione, siamo compatti come sempre"

La mozione per il no alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 verrà discussa in assemblea capitolina giovedì, in seduta straordinaria. Lo hanno concordato i capigruppo consiliari in una riunione tenutasi questa mattina. Scontato che la mozione venga approvata, dato M5S dispone della maggioranza in consiglio e che il sindaco Virginia Raggi ha già annunciato la rinuncia alla candidatura olimpica. Ma il capogruppo, Paolo Ferrara, lo ribadisce: "Non c'è assolutamente nessuna paura di votare la mozione, siamo compatti come sempre". 

"Condivido l'idea di Prodi, è molto bella ma purtroppo l'Agenda 2020 non prevede questo allargamento: magari ci si arriverà tra qualche anno" è poi tornato a commentare il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sull'idea di fare le Olimpiadi d'Italia in diverse città, rilanciata da Romano Prodi. "Ringrazio tutti quelli che si sono spesi per la candidatura, anche dopo il pronunciamento della sindaca Raggi sull'argomento - ha aggiunto il numero uno dello sport italiano a margine di un evento al Foro Italico - Rispettiamo moltissimo le opinioni dell'uno e dell'altro"Nessuno scontro istituzionale tra Comune e Comitato olimpico: "Noi non abbiamo mai fatto polemiche mai fatto dichiarazioni fuori luogo, mai provocato nessuno. Non è un argomento che ci riguarda".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma 2024, giovedì in Aula la mozione per il no. Malagò: "Nessuno scontro con il Comune"

RomaToday è in caricamento