Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Fiumicino / Via del Porto di Claudio

Fiumicino, no agli sprechi: per i palazzi Ater la Regione punta su efficientamento energetico e orti urbani

Novant’anni dopo la loro progettazione gli edifici di edilizia residenziale pubblica saranno ripensati, per ridurre i consumi e le bollette. I lavori partono nell’estate 2020

Coibentazione delle facciate esterne, impermeabilizzazione delle coperture, sistemazione tratto fognario e realizzazione di orti urbani. Il complesso di edilizia residenziale pubblica di via del Porto di Claudio, a Fiumicino, in estate diventa protagonista di un intenso lavoro di restyling.

Un complesso degli anni Trenta

La Regione Lazio, con un investimento di 985mila euro, ha deciso di puntare sull’efficientamento energetico dei palazzi dell'Ater Provincia di Roma. Si tratta di un complesso progettato negli anni Trenta dagli architetti Innocenzo Costantini, Massimo Piacentini e Ignazio Gentili. Il bando è già stato pubblicato e l’intervento ha ricevuto anche il via libera della Sovrintendenza poiché il complesso è vincolato ed i lavori devono risultare compatibili con i criteri del restauro conservativo.

Gli interventi previsti

Il progetto di ristrutturazione prevede, oltre alle citate operazione di efficientamento energetico, anche l’apposizione di un impianto solare e la sostituzione delle unità esterne dei condizionatori, sempre nel rispetto del vincolo monumentale. Saranno inoltre rifatti i tratti fognari e si procederà anche a scindere il contatore unico nelle utenze individuali. L’operazione di restyling prevede infine la realizzazione di orti urbani con impianti d' innaffiamento che, tramite appositi vasconi, prevede il recupero delle acque piovane.

Efficientamento energetico e bollette

Le opere consentiranno il miglioramento di due classi energetiche. In tal modo, dal punto di vista dell'impatto ambientale, si ridurranno i consumi e le emissioni di CO2. Ma non sarà soltanto l'ambiente a beneficiare dell'operazione. La coibentazione annunciata, unita alla sistemazione dei tratti fognari collegati, apporterà per gli inqulini significative riduzioni dei costi in bolletta. L'operazione prevede anche la piantumazione di nuovi alberi cosa che, insieme agli orti urbani, finirà per rendere più piacevole anche la permanenza negli spazi comunit.

Il ruolo della Regione

“Il progetto per l’ammodernamento dei complessi di edilizia popolare si inserisce in un ampio programma di interventi di riqualificazione promossi e finanziati dalla Regione Lazio nei vari Comuni della Provincia di Roma - ha commentato Massimiliano Valeriani,  l'assessore regionale alle Politiche Abitative - dopo i recenti interventi di sanificazione per contrastare il contagio da Covid-19, nei prossimi mesi saranno avviati i lavori di recupero e di efficientamento energetico per migliorare la qualità degli alloggi Erp a Fiumicino”.

Gli obiettivi di Ater

La fase 2 bis del nuovo Coronavirus, per l'edilizia economica residenziale, sarà vissuta all'insegna degli investimenti che migliorano l'impatto sull'ambiente e le condizioni di vita degli inqulini. “Con le opere di rigenerazione del complesso Ater a Fiumicino - ha dichiarato Luigi Bussi il direttore generale dell'Ater Provincia di Roma - l’azienda vuole proseguire con impegno e concretezza nell’attuazione degli interventi all’insegna della sostenibilità ambientale e della riduzione dei consumi di energia, con l’obiettivo di accrescere il confort abitativo dei propri inquilini”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumicino, no agli sprechi: per i palazzi Ater la Regione punta su efficientamento energetico e orti urbani

RomaToday è in caricamento