rotate-mobile
Giovedì, 23 Marzo 2023
Politica

Roma vs Lazio non solo all'Olimpico: domenica il derby è anche in Campidoglio

Consiglieri e assessori capitolini si sfideranno all'Eur. L'iniziativa di solidarietà prevede una raccolta fondi per il popolo ucraino

Romanisti versus laziali, e non solo all'Olimpico. Domenica 20 marzo alle 10.30 al Dabliu Eur sport club di viale Egeo, consiglieri e assessori capitolini si sfideranno dividendosi tra tifosi giallorossi e tifosi biancocelesti. Un appuntamento all'insegna della solidarietà che andrà a sostenere con una raccolta fondi le iniziative intraprese a favore del popolo ucraino dalle società di Lazio e Roma. 

Capitano della Roma, in versione capitolina, il consigliere di Fratelli d'Italia Federico Rocca. In squadra il renziano Valerio Casini, i dem Andrea Alemanni, Riccardo Corbucci, Giorgio Trabucco, l'assessore Andrea Catarci. Tra gli assenti Lorenzo Marinone, ancora in fase convalescente dopo il Covid. Chiamati a rimpinguare la formazione alcuni consiglieri municipali e membri dello staff. Per i bianco celesti la fascia da capitano va invece a Claudia Pappatà, unica donna in campo. Con lei i dem Giammarco Palmieri, Antonio Stampete, Maurizio Veloccia, il calendiano Dario Nanni e qualche rinforzo dai municipi vedi il leghista Daniele Catalano dall'Undicesimo. 

Insomma, il derby vedrà giocare nella stessa squadra esponenti politici che quotidianamente siedono su banchi contrapposti in Assemblea capitolina. Un'iniziativa pensata per ricordare a tutti che il derby deve essere prima di tutto tifo e passione. "Pur essendo un derby che tutti vogliono vincere, l'unico risultato che conta sarà la solidarietà e la passione per la propria squadra del cuore", dichiarano Pappatà e Rocca. 

"Ringrazio di cuore - le parole della presidente della Fondazione S.S. Lazio 1900 Gabriella Bascelli - i club capitolini di Lazio e Roma. Specialmente in questo momento doloroso, ci conforta il fatto che insieme e uniti possiamo provare ad aiutare chi è in difficoltà al massimo delle nostre possibilità e oltre, lanciando con forza il messaggio che la rivalità sportiva si annulla quando è in gioco la dignità e la salvezza della persona umana. Per essere all'altezza del blasone e dello spirito universalistico di Roma - continua Bascelli - bisogna impegnarsi in prima persona e donarsi oltre ogni steccato. Le parole convincono ma l'esempio trascina. Il messaggio di collaborazione e cooperazione che arriva da Fondazione S.S. Lazio 1900, As Roma e dai due club capitolini di Lazio e Roma è in linea con lo spirito solidale che stanno dimostrando milioni di cittadini europei, spirito forgiato proprio in un luogo così caro e rappresentativo per tutti noi, la sala degli Orazi e Curiazi in Campidoglio, durante il Trattato di Roma del 1957".

 "Ringraziamo i consiglieri e gli assessori per aver compreso lo spirito di collaborazione che anima le fondazioni di Roma e Lazio e per aver scelto di veicolare tramite noi il loro contributo alla popolazione ucraina - ha affermato Francesco Pastorella, direttore del Sustainability & Community Relations Department - questo gesto rappresenta anche un riconoscimento alla sensibilità mostrata dal Club di fronte alla sofferenza di tanti bambini innocenti: uniti possiamo continuare a svolgere il nostro ruolo di piattaforma sociale con più forza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma vs Lazio non solo all'Olimpico: domenica il derby è anche in Campidoglio

RomaToday è in caricamento