DifendiAMO ROMA si dà appuntamento il 6 aprile sotto l'Hotel Life

Riqualificazione della città di Roma, riconoscimento del valore della vita, lotta alla tassazione e sguardo rivolto al futuro: alcuni punti dell'associazione DifendiAMO ROMA

Frenare il degrado della città, combattere l'immobilismo delle istituzioni e della giunta Marino: questi alcuni degli obiettivi di DifendiaAMO ROMA. Associazione che raccoglie in sè diverse realtà, comitati e cittadini, è nata con il presupposto di non rimanere ferma di fronte al degrado in cui sta sprofondando la città di Roma. Si prodiga nel raccogliere notizie, segnalazioni e denunce che possono venire anche dagli stessi abitanti del territorio. 

Gli obiettivi non si fermano tuttavia alla semplice riqualificazione territoriale: l'associazione si è schierata anche in difesa di alcuni valori quali la famiglia, il diritto alla vita, la tutela dell’infanzia e la lotta alle droghe.  

Ma lo schieramento è anche politico, si legge nel sito: "DifendiAMO ROMA è l’Italia che chiede il pugno duro su nomadi e sbarchi di clandestini, che chiede sicurezza sul territorio e certezza della pena. E’ l’Italia che vuole difendere ciò che ama, da destra. L’Italia che vuole rivendicare la dignità della gente comune, combattere le caste, non solo quella politica, ma anche quella dei magistrati, dei sindacati, delle banche, del grande capitale, dei privilegiati e dei burocrati mantenuti. L’Italia che non vuole far vincere le sinistre, i deliri della Kyenge, le ideologie dei Vendola e della Boldrini, l’illusoria loquacità di Renzi, i ribaltonismi e i governi tecnici nati dal Quirinale".

Si batte anche contro la tassazione e le folli spese dell'amministrazione pubblica ed è pronta ad investire invece sulle generazioni future.

L'associazione ha organizzato un incontro per domenica 6 aprile alle ore 10,30, ai piedi dell’Hotel Life di Via Palermo 12. Nella giornata si discuterà delle modalità di azione per rivendicare la difesa di una storia, di un patrimonio culturale inestimabile, di un popolo che non vuole estinguersi, "suicidato dal cappio europeo e dalla globalizzazione massificatrice". 

"Con lo sguardo al futuro, un presente di lavoro e di speranza, ma con un passato di innegoziabile Bellezza. Quella vogliamo - si legge sempre sul sito - sia l’Italia che si ritrovi quella domenica mattina di aprile". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento