"Niente abolizione delle botticelle? Con quest'amministrazione noi non collaboriamo"

Al centro delle polemiche dell'associazione è in particolare l'articolo 37 del regolamento. Confermata la linea dura: "Al tavolo con il Comune non ci sediamo"

Mantiene la linea dura, la Federfida Onlus, riguardo al regolamento comunale sulla tutela degli animali, e rifiuta di partecipare al tavolo con l'assessore all'Ambiente Estela Marino, volta a raggiungere un protocollo di intesa fra Roma Capitale e le associazioni di volontariato animaliste.

Al centro delle polemiche dell'associazione è in particolare l'articolo 37 del regolamento: già lo scorso febbraio la Federfida aveva gridato allo scandalo per la mancata abolizione delle botticelle, i cavalli a traino per i tour turistici, senza accennare ad alcuna abolizione. Altro punto critico per l'associazione, l'istituzione di un Garante per gli animali, che ha definito una "figura inutile". 

Ieri alle 18 si è tenuto un tavolo fra la Commissione consultiva per la tutela e il benessere degli animali di Roma Capitale e le associazioni romane di volontariato animalista e per la protezione degli animali, e le sezioni capitoline delle Onlus animaliste protezionistiche e zoofile nazionali. Il tema: il primo tavolo di lavoro sul protocollo di intesa tra Roma Capitale e le associazioni animaliste.

La presidente della Federfida Onlus, Loredana Pronio, ha sintetizzato così i motivi della mancata partecipazione: "Federfida non ha volutamente partecipato alla riunione poiché, avendo già espresso parere contrario sia all' istituzione del Garante dei diritti animali che della mancata abolizione delle botticelle dal nuovo regolamento comunale, ha ritenuto di essere coerente con la decisione e le motivazioni che l'hanno indotta ad abbandonare il tavolo della riunione dell' 11 febbraio scorso. Questa amministrazione non ha espresso alcuna volontà riguardo all'abolizione delle botticelle, pertanto la Federfida non ritiene vi siano i presupposti per qualunque tipo di collaborazione".

Loredana Pronio ha ribadito che l'associazione tornerà a sedersi al tavolo con il Comune "solo quando qvremo chiari ed inequivocabili segnali di voler abolire questa quotidiana tortura che i cavalli sono costretti a subire, tanto più che ci stiamo avvicinando al periodo estivo, molto critico per questi animali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ricordo all'assessore Estela Marino che, pur non essendo presenti, è suo dovere relazionare quanto si sia detto e deciso nell'odierna riunione con le altre associazioni, divulgando alla Fedefida Onlus il contenuto sia di questo che  dei prossimi incontri. Da parte nostra continueremo a vigilare sull' operato di questa amministrazione aventi come unico interesse il benessere degli animali", ha concluso la presidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento