Chiara Ferragni e Fedez visitano il Giardino di Ninfa: “E’ il più bello al mondo”

La coppia più seguita di Instagram nello splendido monumento naturale che quest’anno compie cento anni: le foto tra fiori e specchi d'acqua. Qui tutte le info su come e quando visitarlo

Chiara Ferragni e Fedez al Giardino di Ninfa. La regina delle influencer e il cantante hanno scelto l’area verde, realizzata nel 1920 sulle vestigia di un’antica città, per trascorrere una giornata immersi tra natura e paesaggi mozzafiato. 

L’ultima tappa di un mini tour a Roma che ha visto i Ferragnez fermarsi anche a piazza San Pietro, in visita alla Cappella Sistina e ai Musei Vaticani. 

Ferragni e Fedez: polemica per le foto alla Cappella Sistina

Sulla coppia anche qualche polemica per le fotografie sotto agli affreschi di Michelangelo quando sui social qualcuno ha fatto notare come le disposizioni vietino gli scatti.

“Fatta eccezione per la Cappella Sistina, è consentito fotografare - per fini esclusivamente personali - le opere e gli ambienti dei MV. L’uso del flash è sempre vietato” – è scritto sul sito dei Musei Vaticani.  

Limitazione che però varrebbe solo per le visite ordinarie: “Le foto alla cappella Sistina le può fare chiunque prenotando una visita privata. Prima di indignarsi sarebbe meglio informarsi” – la piccata replica di Fedez.

Al Giardino di Ninfa

Poi la prosecuzione del viaggio verso Cisterna Latina. E’ il Giardino di Ninfa ad aver incantato Chiara Ferragni e Fedez: “E’ il più bello al mondo” - ha scritto l’influencer. Post su Instagram diventato immediatamente virale: un bello spot per il turismo italiano, soprattutto dopo mesi di confinamento casalingo dovuto al Coronavirus

ll Giardino di Ninfa compie 100 anni

E il Giardino di Ninfa quest’anno compie cento anni, un’occasione in più per visitare uno dei posti più affascinanti d’Europa. 

All’interno del Giardino di Ninfa si trovano ciliegi e meli ornamentali, numerose magnolie decidue, betulle, iris palustri e una sensazionale varietà di aceri giapponesi. Nei suoi oltre otto ettari di estensione ci sono più di 1300 piante e 100 uccelli censiti. Il giardino di Ninfa è stato dichiarato Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2000 al fine di tutelare il giardino storico di fama internazionale, l’habitat costituito dal fiume Ninfa, lo specchio lacustre da esso formato e le aree circostanti che costituiscono la naturale cornice protettiva dell’intero complesso, nelle quali è compreso anche il Parco Naturale Pantanello.

Giardino di Ninfa, per il centenario arriva l’accordo con la Regione: via libera alle visite straordinarie

Calendario aperture 2020

Il Giardino, oltre ai giorni festivi, resterà aperto tutti i fine settimana fino al 1 novembre e gli ingressi seguiranno alcune regole precise per garantire la sicurezza dei visitatori che però non dovranno rinunciare alla loro passeggiata per godere appieno della bellezza di questo luogo magico. (Qui tutti i giorni di apertura del Giardino di Ninfa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le visite al Giardino di Ninfa

Il Giardino sarà aperto dalle ore 9 alle 18 (fino a giugno), dalle ore 9 alle ore 18.30 (luglio, agosto e settembre) e dalle ore 9 alle ore 15.30 (ottobre e novembre). A causa dell'emergenza Covid-19 la Fondazione Roffredo Caetani ha pensato ad una visita diversa, individuale e libera, anziché in gruppo, così da poter agevolare il rispetto delle norme governative e regionali sul distanziamento sociale, fermo restando l'utilizzo dei dispositivi igienico-sanitari. I visitatori (che dovranno presentarsi muniti di guanti e mascherine) riceveranno all'ingresso del Giardino una mini guida (chi prenoterà online potrà scaricarla sul sito www.giardinodininfa.eu) che potranno consultare durante la visita e che racconta la storia di Ninfa, indica il percorso da seguire, tutto mentre i collaboratori della Fondazione Roffredo Caetani, presenti in gran numero nel giardino, saranno sempre pronti a rispondere a domande e curiosità. (Come prenotare la visita al Giardino di Ninfa)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento