Riapre il Giardino di Ninfa, il calendario delle aperture 2020

Riprendono le visite, in sicurezza, al Giardino di Ninfa. Passeggiate individuali ed eventi per il Centenario

Il Giardino di Ninfa riapre al pubblico. La Fondazione Roffredo Caetani ha reso noto il nuovo calendario delle aperture 2020. Il Giardino, oltre ai giorni festivi, resterà aperto tutti i fine settimana fino al 1 novembre e gli ingressi seguiranno alcune regole precise per garantire la sicurezza dei visitatori che però non dovranno rinunciare alla loro passeggiata per godere appieno della bellezza di questo luogo magico.

Il calendario delle aperture 2020

Di seguito l'elenco delle date in cui il Giardino di Ninfa sarà visitabile:

  • Maggio: 23, 24, 30, 31
  • Giugno: 2, 6, 7, 13, 14, 20, 21, 27, 28
  • Luglio: 4, 5, 11, 12, 18, 19, 25, 26
  • Agosto: 1, 2, 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30
  • Settembre: 5, 6, 12, 13, 19, 20, 26, 27
  • Ottobre: 3, 4, 10, 11, 17, 18, 24, 25, 31
  • Novembre: 1

Come prenotare la visita

Il nuovo calendario porta alcune novità organizzative anche sul fronte delle prenotazioni. Due i modi per acquistare il ticket di ingresso: sul sito www.giardinodininfa.eu prenotando così la visita o direttamente alla biglietteria del Giardino di Ninfa (fino ad esaurimento della disponibilità giornaliera). E' importante consultare, all'atto della prenotazione, le informazioni su visite, orari, disposizioni relative alle norme di igiene e distanziamento sociale sui siti: www.giardinodininfa.eu e www.frcaetani.it.

Le visite

Il Giardino sarà aperto dalle ore 9 alle 18 (fino a giugno), dalle ore 9 alle ore 18.30 (luglio, agosto e settembre) e dalle ore 9 alle ore 15.30 (ottobre e novembre). A causa dell'emergenza Covid-19 la Fondazione Roffredo Caetani ha pensato ad una visita diversa, individuale e libera, anziché in gruppo, così da poter agevolare il rispetto delle norme governative e regionali sul distanziamento sociale, fermo restando l'utilizzo dei dispositivi igienico-sanitari. I visitatori (che dovranno presentarsi muniti di guanti e mascherine) riceveranno all'ingresso del Giardino una mini guida (chi prenoterà online potrà scaricarla sul sito www.giardinodininfa.eu) che potranno consultare durante la visita e che racconta la storia di Ninfa, indica il percorso da seguire, tutto mentre i collaboratori della Fondazione Roffredo Caetani, presenti in gran numero nel giardino, saranno sempre pronti a rispondere a domande e curiosità. Il personale della Fondazione Roffredo Caetani sarà presente per fornire assistenza ai visitatori all'interno del Giardino, nella parte della biglietteria e anche nell'area parcheggio. In loco sarà disponibile come sempre un punto ristoro dove, per il pranzo, è consigliabile la prenotazione al numero 0773.164.68.43 o scrivendo una mail a info@prodottipontini.it.

Le novità e gli eventi per i 100 anni

“In queste settimane – spiega il presidente della Fondazione Roffredo Caetani, Tommaso Agnoni - moltissime persone ci hanno scritto chiedendo novità sulle date di apertura del Giardino di Ninfa che, come molti sanno, avrebbe dovuto avviare i festeggiamenti per il Centenario lo scorso 21 marzo. Lo abbiamo fatto online con gli eventi #distantimavicini che abbiamo replicato anche per Pasquetta e per il 1 maggio e che hanno avuto enorme successo di pubblico. Ora è arrivato il momento di riaprire i cancelli, di farlo rispettando le norme igieniche e del distanziamento sociale, ma senza rinunciare alla bellezza di questo luogo incredibile e straordinario".

Il presidente Agnoni ha anche sottolineato come in questi mesi lo staff della Fondazione Roffredo Caetani, il consiglio direttivo, il personale, i giardinieri, tutti hanno lavorato per mantenere il Giardino a livelli altissimi così come i visitatori sono abituati a vederlo e "al loro arrivo, anche quest'anno, troveranno i colori, i profumi, la meraviglia di sempre in un tripudio di emozioni che solo la natura di Ninfa, con la sua storia secolare, è in grado di dare. E allora è arrivato il momento per tutti di godersi una passeggiata nel giardino più romantico del Mondo, di farlo con la serenità che il luogo impone e per garantire la quale stiamo lavorando a pieno regime con i nostri collaboratori. Ma non è tutto. Andremo avanti anche con gli eventi per il Centenario del Giardino di Ninfasottolinea Agnoni - comunicheremo di volta in volta le iniziative che svolgeremo anche in base alle indicazioni sul distanziamento sociale date da Governo e Regione. Nulla verrà lasciato al caso e, quando possibile, proseguiremo anche con iniziative online sui nostri social proprio per dare la possibilità a tutti di festeggiare insieme a noi questo momento straordinario. Il Giardino, come ha ribadito in alcune interviste anche il direttore Antonella Ponsillo, quest'anno si presenta più bello che mai e popolato da animali che, in alcuni casi, non si vedevano da tempo. Torniamo a Ninfa con una consapevolezza ancora più forte costituita dai sentimenti di rispetto per la natura e per la salvaguardia ambientale che erano tanto cari alla famiglia Caetani e che alimentano, da sempre, il nostro operato. E allora non resta altro da fare che tornare al Giardino di Ninfa per godersi questo spettacolo e festeggiare con noi i suoi primi 'Cento anni di Bellezza'”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori informazioni sulle visite, gli orari, le prenotazioni sono sempre disponibili sul sito www.giardinodininfa.eu e sul sito ufficiale della Fondazione Roffredo Caetani www.frcaetani.it oltre che sui canali social del giardino (Facebook e Instagram). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Sciopero a Roma: venerdì 29 maggio metro, bus e tram a rischio. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento