Gianni Bismark, da Tor Marancia al successo musicale: "Roma mi ispira, la mia scrittura la racconta"

Le scuole a Garbatella, la vita a Tor Marancia e l'amore per l'AsRoma: la storia di Tiziano Menghi in arte Gianni Bismark. Chi è il rapper romano che duetta con Emma e scala le classifiche: "Non è vero che occorre andare per forza fuori, Roma dà motivazioni per rimanere"

foto Instagram: giannibismark

Il 22 febbraio del 2001 per i tifosi giallorossi è la data della prima, e unica, vittoria della Roma in Inghilterra: il gol dell’uruguaiano Gianni Bismark Guigou Martínez, per tutti Gianni Guigou, sbanca Anfield. Una prodezza che lo consacra tra gli “eroi” giallorossi nell’anno dello scudetto. E’ a lui che Tiziano Menghi, in arte Gianni Bismark, deve il suo pseudonimo. Una scelta goliardica, “nata in un pomeriggio di risate con mio fratello. Ero indeciso - ride Tiziano ndr - tra Gianni Bismark e Fabio Junior”, quest’ultimo presunto erede di Ronaldo poi rivelatosi una “meteora”. “Quello che ricordo di Gigou è che non era sicuramente tra i più forti della squadra, ma quando entrava dava sempre il massimo. Ed eccomi qui”. 

Gianni Bismark: chi è il rapper romano che sta scalando le classifiche

Gianni Bismark, rapper romano classe '91, quattro album all’attivo e milioni di ascolti in stream. Un’artista destinato a scalare le classifiche musicali: il successo dell’ultimo singolo con Emma Marrone ne è la conferma. 

Ma partiamo da Gianni Bismark, quando ancora era Tiziano Menghi. Nato a San Giovanni, in via Sannio, cresciuto e tutt’ora a Tor Marancia. Le scuole alla Moscati di Garbatella. Uomo “fieramente” di periferia. “A Tor Marancia si vive molto bene e penso di rimanere qui. Sono come tutti quelli che crescono in quartieri con valori, abitati da gente di cuore: è difficile pensare di andare via perchè significherebbe abbandonare le proprie radici”. E Gianni Bismark non ci pensa proprio: “E’ vero che tanti artisti sono partiti, soprattutto verso Milano ma - racconta a RomaToday - è altrettanto vero che in parecchi siamo rimasti.Occorre sfatare questo mito che bisogna andare per forza altrove: Roma dà motivazioni, ispirazione”. 

Gianni Bismark: "La mia scrittura racconta, Roma mi ispira"

Nel repertorio musicale di Gianni Bismark, lanciato dalla Triplosette Entertainment, etichetta discografica indipendente della Dark Polo Gang, passato per la Universal e consacrato da Bomba Dischi, gli influssi delle leggende romane si sentono: da Lando Fiorini a Gabriella Ferri, fino a Franco Califano. Il rap stravolge la tradizione. “Ma io mi sento unico nel mio genere. Ho una scrittura in grado di raccontare ed è questo che mi differenzia dagli altri”. Gli scorci di Roma, quelli di una vita vissuta nei quartieri popolari della Capitale lo ispirano. Il rapporto radicale con la Città Eterna si percepisce in ogni brano. Un legame con Roma città ma anche, come detto, con la Roma giallorossa: Gianni Bismark si definisce “stratifoso”

L'amore di Gianni Bismark per l'As Roma: "Totti un mito, io stratifoso"

“Mio padre da bambini portava me e mio fratello allo stadio. Ricordo ancora la prima volta che ho salito quei gradini, gli ultimi tre che poi affacciano sul prato verde mi hanno regalato un’emozione immensa, che dura ancora oggi. Il problema - racconta ridendo Tiziano - è che quando andavamo male a scuola o i professori si lamentavano saltava lo stadio. Quindi tante volte sono rimasto a casa in lacrime”. Francesco Totti il mito assoluto: “Sono contento se la società pensa ad un suo ritorno”. Emozionante anche il film, quello di Alex Infascelli, “anche se - dice il rapper - per ogni romanista Totti è come un fratello. Di lui sappiamo tutto, ricordiamo tutto. Ogni emozione che ci ha dato è scolpita nella nostra mente e nel nostro cuore”. 

Gianni Bismark e Emma: "Le ho detto te batto er feat!"

E se i progetti futuri restano top secret, “non spoilero, ma ho già tantissime cose pronte”, il duetto con Emma, su "C'hai ragione tu", sta scalando ogni classifica. Ma come è nata la collaborazione? “Durante il lockdown le ho risposto ad una storia Instagram e le ho detto: ‘Te vengo a batte er feat’. Sono rimasto molto sorpreso perchè lei mi ha detto subito ‘facciamolo’, senza aspettare magari che io crescessi ancora. Appena è stato possibile ci siamo ritrovati a casa sua e abbiamo scritto il pezzo insieme a Franco126”. Una salentina che con il romano se la cava: “Emma è fortissima. Ricorda molto Gabriella Ferri”. 

Quel che manca ora è il ritorno sul palcoscenico. “Ogni artista soffre perchè non può fare live. E’ come se mancasse l’esame finale: la prova del nove. Quella in cui si è faccia a faccia con i fan. E’ la parte più bella del nostro lavoro e non vedo l’ora di tornare in mezzo al pubblico”.
 

Gianni Bismark Emma-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento