Cronaca

"Safety driver": dopo il brindisi di Capodanno a casa sicuri e gratis

Il servizio gratuito di riaccompagno a casa, con auto propria guidata da un "driver" o con vetture messe a disposizione dall'associazione, sarà attivo la notte di Capodanno

Dieci vetture che hanno il compito di ricognizione del territorio, dieci motorini con driver, 60 driver su strada e 20 persone di staff per le operazioni logistiche e di coordinamento: queste le cifre del progetto "Safety driver", ovvero sicurezza su strada, attivato per la notte di Capodanno 2012. Il progetto, si legge sul sito Internet di Roma Capitale, "nasce come servizio di accompagnamento e assistenza per tutti quei ragazzi che dopo una serata in discoteca scelgono di non guidare, consapevoli dei rischi che potrebbero correre a seguito del consumo di alcol".

Si tratta di un servizio gratuito di riaccompagno - con auto propria ma guidata da un driver volontario o con vetture messe a disposizione dall’organizzazione – che sarà attivo dalla mezzanotte del 31 alle sei del mattino di Capodanno, per tutti coloro che festeggeranno l’arrivo del nuovo anno a Roma e che non vorranno mettersi alla guida della propria auto, perché stanchi o in stato di ebbrezza.

Dove saranno allestiti i punti mobilità? Nelle piazze centrali di Roma, da piazza di Spagna, a Campo dei Fiori, a ponte Milvio, e anche nei luoghi periferici, dall’Eur (piazza Marconi) a Testaccio (via di Monte Testaccio), con navette itineranti. Inoltre, presso gli stand Safety Driver preposti, si potrà effettuare volontariamente il test alcolemico, un ulteriore servizio volto ad informare i ragazzi sugli effetti causati dalla guida in stato di ebbrezza. Il progetto è patrocinato da Roma Capitale e promosso dall’associazione Stradamica, da Toga Project e Publiglobe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Safety driver": dopo il brindisi di Capodanno a casa sicuri e gratis

RomaToday è in caricamento