rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Casa, attivisti a Montecitorio contro il decreto Lupi: fermato il leader Di Vetta

Il leader ha ricevuto la notifica degli arresti domiciliari al termine della conferenza stampa convocata dopo l'approvazione del dl Lupi. Proteste in piazza: "Paolo libero"

Momenti di tensione davanti a Montecitorio. Agenti della Digos hanno fermato il leader dei Movimenti per la casa, Paolo Di Vetta, al termine della conferenza stampa convocata dagli attivisti contro il decreto Lupi, approvato alla Camera. 

I MOTIVI DEL FERMO - Il gip di Roma ha disposto gli arresti domiciliari per lui e per l'altro leader dei movimenti per la casa, Luca Fagiano. Entrambi fanno parte dei 17 attivisti sottoposti a misure cautelari lo scorso 13 febbraio per gli scontri avvenuti il 31 ottobre 2013 in via del Tritone. 

A loro era stato concesso l'obbligo di firma ma essendosi resi responsabili di altre azioni simili, compresi i disordini accaduti nella zona di piazza Barberini il 12 aprile, il giudice ha deciso per una nuova ordinanza cautelare. 

LA REAZIONE DEGLI ATTIVISTI - Così in piazza il clima si scalda allo slogan di "Paolo libero", con urla e proteste da parte dei manifestanti ?che hanno convocato per le 18 e 30 di oggi un'assemblea pubblica. E che raccontano l'accaduto sui social: "Oltre il danno la beffa: al termine della conferenza stampa con cui i movimenti di lotta per la casa e per il diritto all'abitare hanno inteso denunciare la vergognosa approvazione del Piano Casa avvenuta oggi alla Camera, la digos capitolina ha prelevato dalla piazza Paolo Di Vetta, dei Blocchi Precari Metropolitani, su richiesta del magistrato inquirente, pare, per i fatti del 12 aprile".

IL DL LUPI E LA PROTESTA - Da settimane gli attivisti sono in lotta contro il decreto legge sulla casa che prevede, tra le tante, il distacco delle utenze alle strutture occupate e la cancellazione delle residenze.  

"Già da domani ci metteremo in movimento. Ricominceremo ad occupare spazi abbandonati, impediremo che le residenze vengano cancellate, impediremo che il gas, l'acqua e la luce vengano staccati a coloro che hanno occupato per necessità". Aveva annunciato Di Vetta pochi minuti prima dell'arrivo della Digos. 

"Hanno appena votato un testo che uccide il diritto alla Casa nel nostro Paese, così come il governo Renzi ha già fatto con il lavoro. Questa manifestazione la regaliamo ad Angelino Alfano, che stamattina ha fatto la voce grossa. Angelino dove sei?". 

Movimenti a Montecitorio - Foto di A.Ronchini/Romatoday

?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, attivisti a Montecitorio contro il decreto Lupi: fermato il leader Di Vetta

RomaToday è in caricamento