Cronaca

Castel Gandolfo: cadavere nel lago di Albano, si tratta del 31enne scomparso da Ciampino

Il corpo di Gabriele Calabria, scomparso dalla sua casa di Ciampino da tre giorni, è stato ripescato senza vita nel lago di Albano

E' di Gabriele Marino Calabria il corpo ritovato nel pomeriggio di Pasquetta dai Vigili del Fuoco, nel lago di Albano. Il corpo del 31enne scomparso dalla sua casa di Ciampino da tre giorni è stato ripescato senza vita a 25 metri di profondità. Il ragazzo è stato ritrovato dai sommozzatori dei vigili del fuoco a Castel Gandolfo, poco distante da dove era stata trovata la Clio grigia del 31enne. 

Sul posto sommozzatori, personale SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), personale SAF (Speleo Alpino Fluviale), TAS (Topografia Applicata al Soccorso), componenti della squadra cinofili e il funzionario di servizio.

I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno individuato la salma e quindi hanno provveduto a recuperarla e trasportarla sulla riva del lago poi trasferita all'istituto di medicina legale di Tor Vergata per l'autopsia disposta dalla Procura. Sul caso indaga la Polizia, la pista più accredidata è quel del gesto volontario. Le ricerche del giovane. andavano avanti da sabato 20 aprile nelle acque del lago di Castel Gandolfo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Gandolfo: cadavere nel lago di Albano, si tratta del 31enne scomparso da Ciampino

RomaToday è in caricamento