Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Lutto in casa Roma: morto Giorgio Rossi, storico massaggiatore dei giallorossi

Ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio non ce l'ha fatta. Vinse due scudetti nel 1983 e nel 2001. Cordoglio nel mondo del calcio

Lutto in casa Roma. E' venuto a mancare Giorgio Rossi, storico massaggiatore dei giallorossi per oltre mezzo secolo. Ricoverato da qualche giorno all'ospedale Sant'Eugenio i romanisti e gli amanti del calcio avevano manifestato in questi giorni vicinanza allo storico membro dello staff tecnico di Trigoria. Morto la notte di domenica 23 settembre, avrebbe compiuto 88 anni il prossimo 31 ottobre. Fu massaggiatore dell'As Roma dal 1957 al 2012. 

Morto Giorgio Rossi massaggiatore As Roma 

Da sempre in giallorosso, Giorgio Rossi nella sua lunga carriera con l'As Roma ha vinto due scudetti, quello del 1983 con Dino Viola e quello del 2001 con Franco Sensi. Appresa la notizia della morte di Giorgio Rossi sono decine i messaggi social di ricordo e vicinanza ai familiari di Giorgio Rossi. Compresa l'As Roma che scrive: "55 anni al servizio dei colori giallorossi: nessuno come lui. L'#ASRoma piange la scomparsa di Giorgio Rossi e si stringe al dolore della famiglia". Il 5 maggio 2012, per il pensionamento, prima di Roma-Catania, gli venne tributato un gigantesco applauso, con giro di campo e striscione del cuore caldo del tifo giallorosso: "La Curva Sud ti rende omaggio. Lode a te Giorgio Rossi". 

Addio a Giorgio Rossi

Un altro lutto in casa Roma, che proprio lo scorso 17 settembre ha reso omaggio a Maria Sensi, moglie del compianto presidente Franco con centinaia di persone che hanno partecipato al funerale celebrato nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura al Verano.Proprio in questi giorni fra i primi a manifestare vicinanza a Giorgio Rossi era stato Bruno Conti, con una foto postata sul proprio profilo Instagram abbracciato allo storico massaggiatore: "Forza giorgio cioè LA ROMA perché tu sei la ROMA ti amo".

I social omaggiano Giorgio Rossi 

Appresa la notizia dalle prime ore di domenica mattina sono centinaia i messaggi social che ricordano ed omaggiano l'uomo e professionista: "‏Riposa in pace #GiorgioRossi  storico amico e massaggiatore di inizio carriera", tweeta Fernando Orsi, portiere della Lazio fra gli anni '70 ed '80. "Ci ha conosciuti tutti, intere generazioni di giornalisti: era sempre sorridente e rispettoso, quasi avvolgente - lo ricorda Ivan Zazzaroni - 50 anni nella @OfficialASRoma È morto #GiorgioRossi il massaggiatore, un principe dello spogliatoio, un irrinunciabile". "Ciao caro Giorgio - twetta Paola Minaccioni - che sei stato l’angelo custode da quando papà non c’era più. Grazie delle tue mani magiche , dei tuoi aneddoti e della tua naturale eleganza. Dote  che avevate voi grandi di un tempo. Come il nostro mitico papà". "Lo abbiamo conosciuto tutti, ci ha conosciuti tutti. Passione per i colori, umanità e tanta competenza. Ciao. #GiorgioRossi". Lo ricorda Riccardo Cucchi. "Addolorata per la scomparsa di Giorgio Rossi, storico massaggiatore della Roma. Un amico. Un grande professionista. Un grande romanista. Un pezzo della storia sportiva di questa città. Ciao Giorgio - lo ricorda la deputata Patrizia Prestipino -continua a tifare da lassù con la tua passione di sempre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto in casa Roma: morto Giorgio Rossi, storico massaggiatore dei giallorossi

RomaToday è in caricamento