Anzio, busta con proiettile a consigliere del Pd: indaga la polizia

Zingaretti: "Noi siamo con te, dalla parte della legalità, sempre. Forza Lina un grandissimo abbraccio da parte di tutto il Partito Democratico"

Una busta con un proiettile, senza biglietti o rivendicazioni è stata recapitata alle 12.30 di oggi, presso la sede del Comune di Anzio, sul litorale sud di Roma, alla consigliera del Pd Lina Giannino.

Sul posto è intervenuta la Polizia che indaga sull'accaduto. Secondo quanto si apprende la consigliera, già in passato era stata oggetto di minacce e ingiurie, nel 2018 con le gomme squarciate o come le scritte con insulti di luglio.
 
Una minaccia che ha mosso tutto il fronte dem con decine di messaggi a supporto di Giannino. "Solidarietà alla Consigliera comunale di Anzio Lina Giannino, per le gravissime minacce ricevute. Un gesto odioso, in un intollerabile clima di odio. Sono convinto che queste intimidazioni non fermeranno il suo impegno e non troveranno mai spazio in una democrazia. Siamo al suo fianco".

"A Lina va tutta la vicinanza e la solidarietà del Pd Lazio, certi che non si farà intimidire ma continuerà fiera e determinata le battaglie per la legalità e la trasparenza, in difesa dei suoi concittadini", scrive in una nota il segretario del Pd Lazio, senatore Bruno Astorre.

"Una coltre fumosa - aggiunge- ormai da troppo tempo sta avvolgendo la cittadina laziale, finita sotto i riflettori solo pochi giorni fa per le arroganti proteste di un assessore (poi dimessosi) della Giunta De Angelis. La stessa consigliera del Pd, in due anni e mezzo di mandato, si è ritrovata con le gomme dell'auto squarciate e con scritte ingiuriose sui muri, come avvertimento dopo le battaglie condotte in Consiglio comunale tra le fila dell'opposizione".
 
"A Lina Giannino va tutta la mia solidarietà. - dichiara il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano - L'ho sentita personalmente e le ho detto di non mollare, che le siamo vicini. La politica e le istituzioni devono essere unite contro atteggiamenti mafiosi, difendendo in ogni modo la legalità e la reputazione delle istituzioni". 

"Un gesto gravissimo e preoccupante che ovviamente condanno con forza. Sono sicuro che l'impegno istituzionale e civico di Lina non si fermerà per colpa di questi delinquenti. Noi siamo con te, dalla parte della legalità, sempre. Forza Lina un grandissimo abbraccio da parte di tutto il Partito Democratico", scrive su Facebook il segretario nazionale del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento