rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, muore un altro infermiere di Ares 118: aveva 61 anni

Alessandro Mercuri è deceduto questa mattina al Columbus Gemelli. Era in servizio presso la postazione di Ardea

A pochi giorni di distanza dalla morte per Covid-19 di Alvaro Rossi, un nuovo lutto colpisce gli infermieri dell’Ares 118. Alessandro Mercuri, 61 anni, in servizio presso la postazione di Ardea, è deceduto questa mattina all’ospedale Columbus Gemelli. Sarebbe dovuto andare in pensione ad agosto 2021. 

Stefano Barone, segretario provinciale del sindacato degli infermieri Nursind Roma, confermando la notizia a Romatoday, ha commentato: “Dopo la scomparsa di Alvaro di pochi giorni fa, ci troviamo nuovamente a dire che questo è il caro prezzo che stiamo pagando per questa lotta contro il Covid. E chissà cosa dovremo ancora pagare. Ci siamo ritrovati a combattere una guerra impari in condizioni difficili in termini di sicurezza. Purtroppo, nonostante il numero dei colleghi contagiati o deceduti a causa di questo virus cresca di giorno in giorno, non riscontriamo la giusta attenzione da parte delle istituzioni e la valorizzazione della nostra categoria da parte del Governo nei termini che ci saremmo aspettati”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, muore un altro infermiere di Ares 118: aveva 61 anni

RomaToday è in caricamento