Cronaca San Giovanni / Via Albalonga

Via Albalonga, furti allo spartitraffico anti sosta selvaggia: "Provvisoria da oltre un anno"

La denuncia viene dal sindacato di Polizia Locale Sulpl che ha ripercorso tutta la storia della via finita al centro delle polemiche per le numerose auto in doppia fila: "Con il lavoro definitivo non ci sarebbe stato il furto"

Foto Sulpl Roma

Non smette di suscitare polemiche la viabilità di via Albalonga. La strada nel cuore di San Giovanni era diventato un vero e proprio caso cittadino alla fine del 2013 per via della sua sosta selvaggia, tanto selvaggia da aver costretto un bus a deviare il proprio tragitto perché non riusciva a transitare. Così l'intervento. Prima con l'ausilio della Polizia Locale che ha iniziato a disporre di rigidissimi controlli, poi con uno spartitraffico. Uno spartitraffico provvisorio costituito da una segnaletica bianca e rossa.

Nella notte tra giovedì 16 luglio e venerdì 17 però il furto. A denunciarlo il sindacato di Polizia Locale Sulpl Roma sul suo blog: "Ignoti hanno 'rubato' molti di quei delimitatori di plastica. Al Corpo della Polizia Locale risulta arrivata una segnalazione solo venerdi in mattinata verso le 09.30. Una segnalazione, non abbiamo ben capito, se passata attraverso i canali di ioSegnalo oppure no". Continua il Sulpl: "Una pattuglia del Gruppo Appio è andata sul posto ed ha constatato l’effettiva mancanza di questa segnaletica". Sempre secondo il sindacato "la pattuglia avrebbe richiesto l’intervento della ditta incaricata della manutenzione stradale e quindi pagata dal municipio" che però "non sembrerebbe essere stata in grado di potere effettuare la sostituzione".

L'accaduto viene condannato dal sindacato, soprattutto perchè dopo oltre un anno la segnaletica era ancora quella provvisoria. "Ci aspettavamo, noi ed i cittadini residenti di Via Albalonga, che al termine della sperimentazione l’arredo urbano fosse messo in pianta stabile e così risolto, una volta per tutte, un problema di sosta selvaggia in uno delle migliaia di punti critici della città". C'è anche un documento che risale al novembre del 2014 con cui il Municipio VII chiede ad assessorati e dipartimenti competenti di procedere con l'apposizione di una segnaletica definitiva dal momento che dopo quella provvisoria si è "visto un notevole miglioramento della circolazione stradale con il gradimento unanime da parte dei cittadini". Conclude il Sulpl: "Tanto chi ne paga le decime sono sempre i cittadini ed il loro “gradimento unanime” sempre messo da parte. Se avessero fatto il lavoro definitivo tutte queste domande non ci sarebbero state e i segnalatori in plastica non avrebbero potuti rubarli”.

47-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Albalonga, furti allo spartitraffico anti sosta selvaggia: "Provvisoria da oltre un anno"

RomaToday è in caricamento