rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Ascensore abusivo a rischio caduta nella palazzina Ater, sequestrato

I sigilli da parte della Polizia Locale di Roma Capitale

Un ascensore abusivo a rischio caduta in una palazzina dell'Ater della Garbatella. A sequestrarlo nella giornata di giovedì 9 novembre la Polizia Locale che ha posto i sigilli ad un impianto installato nell'immobile senza alcuna autorizzazione e senza i relativi certificati di sicurezza. 

Ascensore abusivo nella palazzina Ater 

Gli agenti, a seguito di una segnalazione giunta dall’Ater, hanno scoperto una gabbia di metallo all’interno dello stabile, con una fune e un motore da cantiere che permetteva di salire fino al secondo piano. 

Ascensore pericoloso a Garbatella 

Il reparto Edilizia del VIII Tintoretto, tramite il parere tecnico dell’ingegnere dell’istituto per l'edilizia residenziale del Comune di Roma, ha accertato l’estrema pericolosità del montacarichi, che per il peso della pedana in acciaio e le dimensioni del cavo di sostegno, di soli 3 millimetri, sarebbe potuto crollare da un momento all’altro. Inoltre, dal momento che chi ha costruito la struttura non aveva effettuato alcuna comunicazione, mancavano anche le verifiche di sicurezza e di collaudo previste dalla legge da parte dei Vigili del Fuoco. 

Portata massima insufficiente 

Dagli accertamenti è emerso che il motore elettrico e il cavo avevano una portata massima di 200 chilogrammi, di gran lunga insufficienti considerando il peso della cabina, di un quintale, e quello di almeno una persona all'interno. 

Sigilli all'ascensore 

I 'caschi bianchi' hanno proceduto al sequestro per indebita occupazione di edificio pubblico o parte di esso e per abuso edilizio. Ulteriori indagini sono tuttora in corso.

Ascensore abusivo Garbatella 2-2


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascensore abusivo a rischio caduta nella palazzina Ater, sequestrato

RomaToday è in caricamento