rotate-mobile
Cronaca

L'insospettabile commesso del supermercato che nasconde 11 chili di droga in valigia

Hashish e cocaina trovati dalla polizia in un appartamento all'Appio Latino

Un insospettabile commesso di un supermercato che nascondeva in casa 11 chili di droga. Incensurato, con dei piccoli pregiudizi di polizia, l'uomo, è stato scovato dalla polizia che ha trovato e sequestrato hashish e cocaina nell'appartamento dove vive con la moglie - estranea ai fatti - in zona Appio Latino. Sostanza stupefacente nascosta in una valigia chiusa a chiave in un armadietto. Oltre mezzo chilo di polvere bianca (650 grammi) e 10 chili di "fumo" di tipo "Drive". Della sostanza stupefacente con un alto principio attivo che sta invadendo il mercato della Capitale. A rendere particolare il sequestro di droga il taglio dei panetti, solitamente da 1 o due etti. Nel trolley i poliziotti ne hanno trovato dosi confezionate, le cosiddette "palle" anche da 50, 25 e persino 5 grammi, pronti ad essere immessi nelle piazze di spaccio di San Giovanni e dell'Appio Latino. 

A smascherare la "retta", che gergalmente indica le persone insospettabili - come il dipendente del supermercato - che vengono pagate mensilmente per nascondere droga e armi in casa, gli agenti della squadra investigativa del commissariato San Lorenzo di polizia. Identificato in un 43enne romano, sequestrata la droga, a seguito della convalida nei confronti dell’uomo è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. 

Hashish Appio Latino 2

Gli spari ed il maxi sequestro a Roma est 

Un sequestro di rilievo, che segue di pochi giorni un altro duro colpo allo spaccio di "fumo" nell'area però del Casilino, messo a segno sempre dagli investigatori del commissariato di piazzale del Verano. In quel caso ad essere arrestato fu un marocchino di 25 anni. Nella baracca dove dimorava, in zona Pantano-Graniti, i poliziotti trovarono e sequestrato 134 chili di droga con due uomini - di cui uno armato di pistola - che riuscirono a scappare nella campagne della periferia est della Capitale. In quel caso gli agenti spararono dei colpi di pistola in aria dopo essere stati minacciati con l'arma da uno dei fuggitivi, con i due riusciti al momento a far perdere le proprie tracce. Sequestrato l'hashish il 25enne marocchino che viveva nel casolare abbandonato di vicolo di Fontana Rotta fu arrestato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'insospettabile commesso del supermercato che nasconde 11 chili di droga in valigia

RomaToday è in caricamento