Attualità

Rezza (ISS): "Il Coronavirus sta cominciando a circolare a Roma, stavolta siamo avvisati"

A parlare è il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss). Ieri Riccardi dell'Oms: "Lazio e Roma zone particolarmente a rischio"

"Il Coronavirus sta cominciando a circolare a Roma". A parlare è Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss), intervenuto sull'emergenza nuovo coronavirus a 'Radio anch'io' su Rai Radio 1. "Le catene di trasmissione sono per ora piccole", ha aggiunto. "Ne dobbiamo prendere atto perché altrimenti si fa il patatrac come a Lodi di nuovo. Solo che stavolta eravamo avvertiti". 

Coronavirus Roma: il bollettino dello Spallanzani, negativi i test a Tor Vergata

Rezza ha poi ribadito il concetto all'AdnKronos Salute: "Roma rischia come Milano? Ho paura di sì. Bisogna dire che per ora Milano ha focolai limitati. A Roma iniziano casi di Covid-19 e catene di trasmissione. Bisogna agire prontamente". A rendere la Capitale vulnerabile al coronavirus, in particolare il numero degli "spostamenti" di persone che vengono in città per lavoro. "Bisogna agire prontamente", ribadisce l'esperto.

Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Dichiarazioni che fanno il paio con quelle di ieri di  Walter Ricciardi, membro del Comitato esecutivo dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, che dagli studi di 'Domenica In' ha dichiarato: "Regioni come il Lazio e Roma sono particolarmente a rischio. Nei prossimi giorni la Capitale sarà sicuramente interessata". 

Anche per questi allarmi assume ancora più valore la campagna #iorestoacasa rilanciata dalla Regione Lazio. Sul profilo Salute Lazio si legge: "Con i nuovi provvedimenti per fermare la diffusione del virus #Covid19, viene stabilita la sospensione di manifestazioni, eventi, spettacoli, compresi quelli cinematografici e teatrali, nonché la sospensione di altre attività. Ciascuno di noi è chiamato a rispettare queste regole e ad adottare comportamenti responsabili. In primo luogo bisogna limitare gli spostamenti a casi strettamente necessari e quindi, rimanere il più possibile a casa. Ecco come nasce la campagna #iorestoacasa. Hanno aderito tanti artisti, cantanti e personaggi dello spettacolo. Partecipa anche tu, mandaci il tuo video in inbox oppure alla mail comunicazione@regione.lazio.it con il consenso al trattamento dei dati personali, se vuoi che venga condiviso sui nostri canali social. Ora dobbiamo essere un po' distanti fisicamente ma uniti come comunità! Insieme ce la faremo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rezza (ISS): "Il Coronavirus sta cominciando a circolare a Roma, stavolta siamo avvisati"

RomaToday è in caricamento