rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Tuscolano Quadraro / Salita del Mandrione

Salita del Mandrione: la sicurezza stradale non è garantita

Rami cadenti, foglie mai raccolte, assenza di marciapiedi. La situazione in cui versa la Salita del Mandrione è davvero critica

La bonifica del Mandrione appartiene alla storia dell’urbanistica capitolina. Sulla carta. Di fatto non è mai terminata. Non è un mistero infatti che ampi tratti del quartiere, diviso tra due municipi, versino in una condizione di comprovato degrado. Ma anche di insicurezza stradale.

LA SALITA DEL MANDRIONE - Questa volta vogliamo segnalare la condizione in cui si trova la Salita del Mandrione, strada di collegamento tra l’omonima via e via di Porta Furba. L’assenza di marciapiedi, una costante nell’area, si affianca infatti all’incuria totale in cui versa la strada. In curva poi si raggiunge il culmine.Tra  foglie foglie e rami rapidamente accumulatisi, notiamo anche un nastro bicromatico, come se qualcuno avesse provato a segnalare un pericolo mai rimosso .

UN PERICOLO A MEZZ'ARIA - Alzando la testa poi, si nota un albero che sovrastra l’incrocio. E lì si ha davvero la sensazione d’assistere ad un miracolo. Sì perché il fatto che non siano ancora mai cadute  le buste di plastica ed i rifiuti appesi alla pianta, come fosse un albero di Natale, risulta decisamente inspiegabile. Il punto è che quel ciarpiame rischia di colpire in testa il malcapitato pedone che, arrivato alla fine d’una strada senza marciapiedi, potrebbe incautamente ritenersi al sicuro dal pericolo. Il consiglio, per chi abbia l’ardire di sfidare la sorte, è quindi quello di guardare anche in alto, prima di immettersi su via di Porta Furba. Non si sa mai.

La pericolosa Salita del Mandrione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salita del Mandrione: la sicurezza stradale non è garantita

RomaToday è in caricamento