rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Castelverde Castelverde

Il Campidoglio vuole rilanciare l’area archeologica di Gabii

Nella mattina di martedì un sopralluogo delle commissioni comunali per rendere il sito un’attrazione turistica

Rilanciare l’area archeologica di Gabii e renderla un sito di attrazione turistica. È questo l’obiettivo delle commissioni turismo, ambiente, cultura e mobilità che nella mattina di martedì hanno effettuato un sopralluogo nella periferia est della città, lungo la via Prenestina. “La nostra idea è quella di rilanciare finalmente l'antica città di Gabii per cercare di farne un vero e proprio parco archeologico, un'attrazione turistica di portata mondiale” ha detto Mariano Angelucci, presidente della commissione turismo a margine dell’evento. “Iniziamo un percorso per rendere fruibile l’area archeologica di Gabii” ha commentato dalle pagine social Erica Battaglia, presidente della commissione cultura del Campidoglio, dopo il sopralluogo. 

Già nei mesi scorsi, con la precedente amministrazione comunale, governata da Virginia Raggi (ex sindaca del M5s), il sito archeologico, chiuso dal 2019, è stato restituito ai cittadini con aperture domenicali straordinarie nell’ambito dell’iniziativa ‘Gabiiinsieme. A gennaio di quest’anno dal Municipio Roma VI delle Torri è arrivato l’appello al sindaco Gualtieri affinché parte dei fondi del PNRR vengano utilizzati per riqualificare l’antica città che sorge sull’antica via Prenestina. Intanto, la Soprintendenza speciale di Roma, in collaborazione con alcune realtà associative di Roma est (tra cui associazione Collina della Pace) ha organizzato la seconda edizione di ‘Gabii eroica’ per il prossimo 23 ottobre. Si tratta di una visita guidata da un archeologo e letture drammatizzate in costume. 

“Interverremo su parcheggi, trasporti e segnaletica. Faremo una delibera di Assemblea Capitolina per tutto quello che è di nostra competenza, ma è evidente che ci dovrà essere una collaborazione importante anche con il Ministero della Cultura per il rilancio completo dell'area archeologica, soprattutto in termini di personale dedicato per consentire l' apertura 365 giorni l'anno, e per questo chiederemo l'istituzione di un tavolo interistituzionale” ha concluso Angelucci. 
 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Campidoglio vuole rilanciare l’area archeologica di Gabii

RomaToday è in caricamento