rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Appio Latino Appio Latino / Viale Furio Camillo

Viale Furio Camillo, la giunta Lozzi a caccia di fondi per il marciapiede ballerino

Il marciapiede di viale Furio Camillo è stato realizzato nell'ambito del progetto legato alla realizzazione del PUP. Mai preso in carico dal Comune perchè realizzato male dalla ditta, è rimasto sempre pericolosamente sconesso

Qualcosa si muove. E non sono soltanto le  mattonelle del marciapiede di Furio Camillo. Il Municipio VII ha infatti deciso di affrontare la questione, più volte sollevata da cittadini e consiglieri. Per la sistemazione di quel manto, fortemente sconnesso e quindi pericoloso, occorre stanziare dei fondi in bilancio. Ma ancor prima, è necessario capire quanto sia onerosa quell’operazione. E proprio in questa direazione si è mossa la Giunta Lozzi.

LA STIMA DEI COSTI - “L’intenzione  di questa amministrazione – si legge in una Memoria di Giunta datata 3 agosto – è quella di procedere al ripristino dell’area, avendo già richiesto chiarimenti al Dipartimento di riferimento in merito”. In questo modo è stato quindi “avviato un percorso istituzionale, con l’obiettivo di addivenire quanto prima ad una soluzione definitiva della questione ”. Per raggiungere quest’obiettivo, il Municipio ha deciso di chiedere agli uffici competenti di “predisporre una stima ed un’analisi dei costi per la sistemazione dei marciapiedi di Viale Furio Camillo”.

UNA LUNGA VICENDA - La storia dell’opera affonda le radici nella realizzazione di un parcheggio interrato. E’ stato completato dalla società “Edilizia del mare e del sole” dell' Ing. Di Veroli nel 2007. Il marciapiede era un’opera a scomputo, legata alla realizzazione del PUP.  Ma solo cinque anni più tardi  la ditta che aveva eseguito i lavori è fallita. Tuttavia, poiché “già nel 2007 i lavori presentavano forti sconnessioni”, ricorda la Giunta Lozzi “ non erano stati ritenuti conformi al progetto da parte degli uffici”. E di conseguenza i  marciapiedi non sono mai stati presi in carico dal Comune. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. O meglio, si trova esattamente sotto i piedi dei passanti che transitano per viale Furio Camillo.

Furio Camillo: la pavimentazione del marciapiede è sconnessa

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Furio Camillo, la giunta Lozzi a caccia di fondi per il marciapiede ballerino

RomaToday è in caricamento